Formula 1
30 apr
-
03 mag
Canceled
21 mag
-
24 mag
Canceled
04 giu
-
07 giu
Postponed
11 giu
-
14 giu
Postponed
25 giu
-
28 giu
Postponed
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
105 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
147 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
161 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
175 giorni

Liberty: Maffei ha guadagnato 44 milioni di dollari nel 2019

condividi
commenti
Liberty: Maffei ha guadagnato 44 milioni di dollari nel 2019
Di:
15 apr 2020, 08:57

Il Presidente di Liberty Media, Greg Maffei, nel 2019 ha ricevuto un compenso di oltre 44 milioni di dollari secondo quanto reso noto dall'azienda, che ha pubblicato i documenti relativi all'anno passato.

Maffei di fatto è il capo di Chase Carey, AD della F1, e ha anche altre attività in cui ha investito, come ad esempio la squadra di baseball degli Atlanta Braves e la radio Sirius XM.

I suoi coinvolgimenti finanziari sono emersi nella mattinata di martedì in un documento depositato presso gli uffici della US Securities & Exchange Commission, in vista dell'assemblea annuale di maggio.

Nel 2019 il totale ricevuto dal manager statunitense è stato di $44.045.070, andando oltre il doppio di quanto aveva preso nel 2018 (20,1 milioni) e nel 2017 (19,8 milioni). Le stime includono vari bonus, e opzioni su azioni, come ad esempio l'aumento del 5% del contratto quinquennale firmato nel dicembre 2014, che sul totale era pari a circa 1,1 milioni.

Liberty media ha chiarito che l'aumento di Maffei riguarda anche le prestazioni: “Il comitato ha analizzato quanto fatto dal signor Maffei nel 2019, prendendo atto degli sforzi nel sostenere le iniziative strategiche della Formula 1 e nell'estensione dell'accordo di franchising per Sirius XM".

In dicembre Maffei ha firmato un nuovo contratto di lavoro quinquennale con uno stipendio base fisso di 3 milioni di dollari, oltre ad un bonus di impegno versato una tantum pari a 5 milioni e un bonus annuale in termini di rendimento di 17 milioni, oltre a premi azionari anticipati e annuali.

Liberty ha anche rivelato che lo stipendio medio del 2019 in tutte le sue attività, inclusa la F1, era di 93.055 dollari, ovvero 1/473 del totale. Nel frattempo si stanno affrontando alcune sfide finanziarie che coinvolgono F1, Atlanta Braves e le biglietterie di Live Nation, tutte colpite dai problemi legati al Coronavirus.

Articolo successivo
La Top 10 dei GP di F1 sotto alla pioggia

Articolo precedente

La Top 10 dei GP di F1 sotto alla pioggia

Articolo successivo

Todt convinto: la FIA è pronta a gestire le irregolarità in F1

Todt convinto: la FIA è pronta a gestire le irregolarità in F1
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Autore Adam Cooper