Lehto interrogato dalla polizia

Lehto interrogato dalla polizia

Nello schianto del motoscafo a velocità folle è morto l'altro occupante del natante

J.J. Lehto, l'ex pilota di Formula 1, è ancora ricoverato in ospedale, ma non è in pricolo di vita dopo il brutto incidente di cui si è reso protagonista mentre nella notte di venerdì era alla guida di un motoscafo. L'ex pilota della Scuderia Italia si sarebbe schiantato contro un ponte nel canale di Tammisaari riportando la frattura di alcune vertebre e delle ferite alla testa. J.J. sarebbe stato sbalzato fuori dallo scafo, mentre un amico che era a bordo con lui è morto per l'impatto. La polizia finlandese ha voluto ascoltare l'ex pilota in ospedale perché ha il sospetto che il finlandese non fosse nelle condizioni di avere il pieno controllo del natante. Gli inquirenti hanno voluto accertare come mai J.J. stesse procedendo ad una velocità stimata in 70 km/h in un canale dove si può navigare a soli 5 km/h. Il dubbio è che l'ex pilota di Formula 1 non fosse sobrio, per cui l'indagine potrebbe portare a conseguenze ben più serie di quelle fisiche che gli sono state diagnosticate.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie