Leclerc: "Sono contento, ho realizzato un gran bel giro"

Dopo aver vissuto una FP3 da incubo complice un retrotreno estremamente ballerino, Leclerc ha ritrovato il feeling con la sua Ferrari in qualifica conquistando il 4° crono.

Leclerc: "Sono contento, ho realizzato un gran bel giro"

Rischiava di essere un sabato da dimenticare quello di Austin per Charles Leclerc. Il monegasco, infatti, ha faticato parecchio in occasione delle FP3 nel domare un retrotreno della sua Ferrari diventato improvvisamente ballerino.

Le difficoltà vissute nell’ultima sessione di libere sono però improvvisamente sparite in qualifica. Il monegasco, una volta tornato in pista, è tornato ad avere un feeling ottimale con la SF21 ed è riuscito ad esprimersi nuovamente ai suoi livelli conquistando un quarto crono che alla vigilia sembrava impossibile da agguantare.

Leclerc ha convinto sul giro secco con gomme medie, e proprio con questa mescola prenderà il via della gara domani. Al termine della sessione, ai microfoni di Sky Sport F1 HD, Charles ha espresso tutta la propria soddisfazione per un quarto crono che ha il sapore del miracolo.

“Sono molto contento. Ho commesso un piccolo errore in curva 1, ma poi ho realizzato un bel giro. Sono molto contento. Domani partiremo uno davanti all’altro e dovremo sfruttare questa opportunità”.

Charles Leclerc, Ferrari SF21

Charles Leclerc, Ferrari SF21

Photo by: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Leclerc ha poi spiegato cosa è avvenuto nelle FP3 e cosa, invece, è accaduto al pomeriggio quando la sua monoposto è tornata a inviare feedback positivi.

“Nel secondo run delle FP3 abbiamo fatto una prova che è andata malissimo. Non avevo fiducia. Quando sono arrivato in qualifica sono andato in pista prima di Carlos per prendere confidenza con l’auto ed il feeling è tornato immediatamente”.

“In Q1 non ho spinto, mentre in Q2 con le gomme medie abbiamo fatto un bel lavoro. Sono molto contento per quanto fatto oggi”.

Leggi anche:

Impensierire in qualifica le imprendibili Red Bull e Mercedes era qualcosa di impensabile, ma anche piazzare entrambe le monoposto davanti alle McLaren non era così scontato. Charles ha ammesso di essere rimasto sorpreso di aver preceduto le vetture di Norris e Ricciardo nonostante il vantaggio sia di una manciata di decimi.

“Anche oggi quando Mercedes e Red Bull sono riuscite a mettere tutto insieme ci sono state davanti, ma è quello che ci aspettavamo. Pensavamo di essere in svantaggio rispetto alla McLaren su questa pista. Meglio così. Proveremo a fare una bella partenza e poi cercheremo di stare davanti a loro”.

condividi
commenti
F1 | Austin: Verstappen punisce le Mercedes, bene le Ferrari
Articolo precedente

F1 | Austin: Verstappen punisce le Mercedes, bene le Ferrari

Articolo successivo

Podcast F1 | Chinchero: "Ferrari, l'ibrido funziona e si vede!"

Podcast F1 | Chinchero: "Ferrari, l'ibrido funziona e si vede!"
Carica i commenti