Leclerc quarto ed euforico: "La migliore gara dell'anno"

Il quarto posto ottenuto al termine del GP degli Stati Uniti è stato accolto con grande soddisfazione da Charles che adesso guarda con fiducia anche ai prossimi appuntamenti in calendario.

Leclerc quarto ed euforico: "La migliore gara dell'anno"

È un Charles Leclerc estremamente sorridente e soddisfatto quello visto al termine di un GP degli Stati Uniti chiuso in quarta posizione al termine di una corsa di altissimo livello.

Il monegasco è stato chirurgico in partenza, riuscendo a mantenere la quarta posizione, ed ha poi brillato quando ha abbandonato le Pirelli medie per passare alle hard. Con la mescola più dura Charles si è esaltato ed ha vinto in maniera netta il duello con Daniel Ricciardo relegando l’australiano della McLaren in quinta piazza a 24 secondi di distacco.

Leggi anche:

In un weekend finalmente non condizionato da penalità ed arretramenti in griglia la Ferrari ha potuto sperimentare sul campo la bontà del nuovo sistema ibrido ed i passi avanti si sono visti nel confronto diretto con la McLaren.

Sia Leclerc che Sainz, infatti, sono riusciti a chiudere davanti ai piloti della scuderia di Woking consentendo così alla Ferrari di ridurre ulteriormente il gap in classifica Costruttori.

“Ad ogni giro ho provato a dare il massimo” ha dichiarato Leclerc ai microfoni di Sky Sport F1 HD. “Il terzo posto non era una utopia. Perez con le dure non scappava ed ero estremamente motivato in macchina. Ci ho provato e devo dire grazie a tutti, sia in pista che a Maranello, per gli sviluppi portati in pista”.

Sergio Perez, Red Bull Racing RB16B, Charles Leclerc, Ferrari SF21

Sergio Perez, Red Bull Racing RB16B, Charles Leclerc, Ferrari SF21

Photo by: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Charles ha poi voluto sottolineare come quest’anno, nonostante tutte le attenzioni siano rivolte al progetto 2022, i pochi aggiornamenti che sono stati portati in pista hanno sempre consentito alla SF21 di progredire.

“Gli aggiornamenti ci hanno sempre fatto fare un passo avanti e questo è positivo non solo per quest’anno, ma anche per la fiducia per il 2022. Tutto sta andando bene per adesso e sono molto contento”.

Per Leclerc il weekend di Austin è stato una vera e propria sorpresa. Il campione 2017 della F2, infatti, pensava che il tracciato del Texas fosse più favorevole alle McLaren e invece il risultato finale ha messo in luce il Cavallino.

“Ci aspettavamo di soffrire in questo weekend ed invece è stata una delle migliori gare dell’anno. Nonostante abbia ottenuto un quarto posto è stata una grande sorpresa, soprattutto per il passo gara”.

Prima di congedarsi Charles ha voluto evidenziare un ulteriore motivo di orgoglio. Il monegasco, infatti, ha sottolineato come in gara la gestione gomme sia stata praticamente perfetta e come abbia lavorato su questo aspetto per evitare di commettere gli stessi errori compiuti in occasione della sua prima stagione con i colori del Cavallino.

“Quest’anno credo di aver fatto un passo avanti nella gestione gomme. Ci sto lavorando da due anni perché sapevo che era un mio grande problema nel 2019 ed ho buttato molti risultati per colpa mia. Adesso credo sia diventato un mio punto di forza”.

condividi
commenti
Podcast F1 | Chinchero: "La Ferrari prepara bene il 2022"
Articolo precedente

Podcast F1 | Chinchero: "La Ferrari prepara bene il 2022"

Articolo successivo

F1 | Sainz deluso: "Brutta gara. Urge rivedere i pit stop"

F1 | Sainz deluso: "Brutta gara. Urge rivedere i pit stop"
Carica i commenti