Leclerc: "Passo gara e feeling sono buoni, meno il giro secco"

Charles Leclerc non è andato oltre l'11esimo tempo nelle Libere 2 del GP di Ungheria, ma la Rossa sembra promettere bene sul passo gara con Medium e Hard. "Dovremo lavorare sul giro secco", ha detto il monegasco a fine giornata.

Leclerc: "Passo gara e feeling sono buoni, meno il giro secco"

Dopo quanto visto a Monte-Carlo e a Silverstone, le attese nei confronti delle prestazioni della Ferrari all'Hungaroring erano piuttosto alte. Le prime due sessioni di prove libere del GP d'Ungheria hanno invece raccontato una realtà differente.

Le Ferrari hanno faticato entrambe nella sessione pomeridiana, dove il grande caldo e un asfalto torrido - 63° - hanno evidentemente giocato un ruolo importante nelle prestazioni delle monoposto. Le Rosse non hanno certo fatto discorso a sé stante, finendo entrambe ai margini della Top 10 di giornata.

Il migliore dei piloti di Maranello è stato Charles Leclerc, il quale ha ottenuto il tempo di 1'18"320 sfruttando un set di gomme Soft. Un tempo delidente, che lo ha lasciato a oltre 1"3 dal miglior tempo della sessione fatto segnare a sorpresa dalla Mercedes W12 di Valtteri Bottas.

Poco importa che la McLaren, vera avversaria per il terzo posto nel Mondiale Costruttori, si sia trovata nelle stesse condizioni. Le monoposto color papaya al venerdì si nascondono, per poi liberare i cavalli del propulsore Mercedes quando più conta, ovvero al sabato.

Nonostante le premesse, le aspettative per ora non mantenute e una sessione di libere così difficile, Charles Leclerc si è presentato in Media Zone piuttosto sereno in volto. Un non verbale potente, supportato poi dalle parole che hanno sottolineato la bontà del lavoro svolto dal team del Cavallino Rampante soprattutto per quanto riguarda la simulazione gara.

"Oggi siamo riusciti a svolgere tutto il piano di lavoro. La pista è cambiata un po', ma a parte questo siamo molto contenti di come sia buono il nostro feeling con la macchina e delle sensazioni avute sino a ora".

Se sul passo gara la SF21 numero 16 sembra aver dato buone indicazioni, resta il punto interrogativo legato al giro secco. Oggi Leclerc ha faticato a mettere assieme un tempo degno di nota complice il caldo torrido, ma domani le cose potrebbero cambiare in maniera drastica perché le previsioni del tempo a Budapest sembrano indicare alte percentuali di pioggia. Dunque, anche temperature molto più basse rispetto a quelle avute oggi.

"Le prestazioni le vedremo domani in qualifica, ma il feeling è stato abbastanza buono sino a ora. Sappiamo che c'è del lavoro da fare per massimizzare il nostro potenziale, ma la strada è quella giusta. La simulazione gara è parsa piuttosto buona. Dobbiamo migliorare sul giro secco. E quando lo faremo, saremo a posto", ha concluso il monegasco della Ferrari.

condividi
commenti
Piola: "Il caldo torrido ha riservato delle sorprese"
Articolo precedente

Piola: "Il caldo torrido ha riservato delle sorprese"

Articolo successivo

Fotogallery F1: le libere del GP d'Ungheria

Fotogallery F1: le libere del GP d'Ungheria
Carica i commenti