Formula 1
09 mag
Prossimo evento tra
64 giorni
G
GP dell'Azerbaijan
06 giu
Gara in
96 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
103 giorni
G
GP di Francia
24 giu
Prossimo evento tra
113 giorni
01 lug
Prossimo evento tra
120 giorni
G
GP di Gran Bretagna
15 lug
Prossimo evento tra
134 giorni
G
GP d'Ungheria
29 lug
Prossimo evento tra
148 giorni
G
GP del Belgio
26 ago
Prossimo evento tra
176 giorni
02 set
Prossimo evento tra
183 giorni
09 set
Prossimo evento tra
190 giorni
G
GP della Russia
23 set
Prossimo evento tra
204 giorni
G
GP di Singapore
30 set
Prossimo evento tra
211 giorni
G
GP del Giappone
07 ott
Prossimo evento tra
218 giorni
G
GP degli Stati Uniti
21 ott
Prossimo evento tra
232 giorni
G
GP del Messico
28 ott
Prossimo evento tra
239 giorni
G
GP dell'Arabia Saudita
03 dic
Prossimo evento tra
275 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Prossimo evento tra
284 giorni

Leclerc: "Non ho spiegazioni, è stato un disastro!"

Il monegasco ha faticato in qualifica non riuscendo a fare meglio del 14° tempo con un gap da Verstappen in Q2 di ben sei secondi. Charles non ha saputo spiegare il perché di questa prestazione.

Leclerc: "Non ho spiegazioni, è stato un disastro!"

La Ferrari è naufragata all’Istanbul Park. Dopo aver ben figurato nelle tre sessioni di prove libere, le SF1000 di Charles Leclerc e Sebastian Vettel hanno annaspato in qualifica costringendo i due piloti della Scuderia all’eliminazione già in Q2.

Il monegasco, in particolare, è sembrato il pilota Ferrari maggiormente in difficoltà con delle Pirelli full wet che non ne hanno mai voluto sapere di entrare nella corretta finestra di funzionamento e non è mai riuscito ad avere confidenza con l’anteriore.

Leclerc aveva già rischiato di non superare il Q1 e soltanto nei secondi conclusivi, dopo l’interminabile interruzione per il peggioramento delle condizioni meteo, è stato in grado di accedere alla manche successiva.

Nel secondo turno, però, Charles non è riuscito a fare meglio del tempo di 1’56’’694 ed ha chiuso con un desolante quattordicesimo crono ed un gap mostruoso da Verstappen di ben 6 secondi.

Una volta abbandonato l’abitacolo della sua monoposto e giunto al ring delle interviste Leclerc non ha mascherato in alcun modo la delusione per un risultato certamente inatteso.

“Non ho spiegazioni. Questa volta non riesco a capire”.

Leclerc al mattino era riuscito a chiudere l’ultima sessione di libere ancora una volta alle spalle di Max Verstappen ma, a differenza di quanto visto ieri, le FP3 si sono svolte su un asfalto reso ancora più insidioso a causa della pioggia.

Le premesse sembravano poter far sperare in un buon risultato al pomeriggio, ma la realtà ha riservato alla Ferrari un amaro risveglio.

“Questa mattina, nel corso delle FP3, anche sul bagnato avevo una grande feeling con la vettura, mentre in qualifica non so cosa sia successo. E’ stato un disastro. Non riuscivo a stare in pista ed ho preso 6 secondi di distacco. Questa mattina avevamo lo stesso ritmo della Red Bull. Non so come spiegarmi questo gap”.

Si può pensare che in casa Ferrari si sia preferito puntare su assetto da asciutto in vista della gara? Forse, ma la partenza dalle posizioni meno nobili della griglia costringerà i due portacolori della Scuderia ad una corsa tutta in salita.

Charles, ad ogni modo, ha chiesto al suo team di approfondire nel briefing quali siano stati i motivi che gli hanno impedito di esprimersi al meglio.

“Sicuramente non sono stato perfetto, ma 6 secondi sono davvero troppi. Dobbiamo lavorare e capire perché sul bagnato, così come già visto in passato, fatichiamo così tanto con le full wet”.

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
1/21

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
2/21

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
3/21

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
4/21

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Charles Leclerc, Ferrari SF1000
5/21

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20
6/21

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
7/21

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
8/21

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
9/21

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
10/21

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Charles Leclerc, Ferrari SF1000
11/21

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
12/21

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
13/21

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Romain Grosjean, Haas VF-20

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Romain Grosjean, Haas VF-20
14/21

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
15/21

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
16/21

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
17/21

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
18/21

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
19/21

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
20/21

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
21/21

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

condividi
commenti
F1, Istanbul: Stroll in pole non annega nell'acqua

Articolo precedente

F1, Istanbul: Stroll in pole non annega nell'acqua

Articolo successivo

Lance Stroll convocato dai commissari, pole a rischio?

Lance Stroll convocato dai commissari, pole a rischio?
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP di Turchia
Sotto-evento Qualifiche
Piloti Charles Leclerc
Team Scuderia Ferrari
Autore Marco Di Marco