Formula 1
30 apr
-
03 mag
Evento concluso
07 mag
-
10 mag
Evento concluso
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
25 giu
-
28 giu
Postponed
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
112 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
154 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
168 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
182 giorni

Leclerc: "Non ho l'ossesione della prima vittoria, ma Baku è una pista che mi piace"

condividi
commenti
Leclerc: "Non ho l'ossesione della prima vittoria, ma Baku è una pista che mi piace"
Di:
25 apr 2019, 15:02

Il monegasco ammette che "...Il mio obiettivo è di fare il miglior lavoro in macchina e tirar fuori tutto il potenziale possibile. I risultati arriveranno di conseguenza". Sugli ordini di squadra: "In F1 ci saranno sempre, Dipende dalle situazioni in cui ci si trova, in alcune li accetterò...".

Se non un vero e proprio conto alla rovescia, ci assomiglia molto. A scandire il countdown non è tanto Charles Leclerc, quanto molti appassionati ed addetti ai lavori a cui viene fin troppo facile pronosticare Baku come la sede naturale per la prima vittoria in Formula 1 del monegasco.
“È la mia pista preferita”, ha sottolineato più volte Charles, e in modo più velato passa anche il messaggio che la Ferrari a Baku è chiamata a centrare quel primo successo stagionale che tarda ad arrivare.

Intanto Leclerc si ritrova, anche in Azerbaijan, a dover rispondere ad una raffica di domande sui team-order che riportano alle prime tre gare della stagione. Fa parte del gioco, Charles lo sa bene, ma forse anche per questo spera che l’aria cambi al più presto, e che se duello “rosso” deve essere, che almeno sia un confronto per i massimi traguardi.

Leggi anche:

Quanto sei impaziente di arrivare alla tua prima vittoria in Formula 1?
“Non è un'ossessione. Il mio obiettivo al momento è quello di fare il miglior lavoro in macchina e tirar fuori tutto il potenziale possibile. Credo che se tutto andrà in questa direzione allora i risultati arriveranno di conseguenza".

"Diciamo che non vedo l’ora che arrivi questo momento, ma senza ansia, non sarebbe un buon modo quello di iniziare un weekend con l’assillo della vittoria. L'unica cosa di cui sono ossessionato è… ottenere il meglio dalla macchina”.

C’è il rischio che tu e Seb vi concentriate sul vostro confronto tralasciando i rivali?
“No. Per me è fondamentale concentrarmi su me stesso, sul lavoro che devo affrontare in macchina e fuori dalla macchina, e come ho detto sono certo che operando in questo modo arriveranno anche i risultati. Non ha senso concentrarsi sul proprio compagno di squadra”.

Quello di Baku è un circuito sul quale sei stato molto competitivo negli ultimi due anni. È una pista speciale per te?
“E’ un tracciato che mi dà una particolare fiducia, come un po' tutti i circuiti cittadini. Adoro questa pista, mi piace davvero guidare il più vicino possibile ai muri, sfruttare tutto lo spazio senza arrivare a toccarli: è una sfida che mi piace”.

Sarebbe però molto speciale vincere qui…
“Darò tutto, se arriverà bene, ma non posso sapere ora se ce la farò o meno. Se accadrà sarà un buon segnale, altrimenti aspetterò ancora un po’”.

Dopo tre gare un solo punto separa te e Seb in classifica. Credi che arriveranno ancora degli ordini di squadra come in Cina?
“Non so, penso che questa domanda debba essere posta a Mattia”.

Puoi battere Seb in questa stagione e ti sarà permesso?
“Non lo so. Siamo ancora all'inizio della stagione, ed è una domanda complessa! Credo che ci sia il potenziale per farlo, ma bisogna mettere insieme molte cose”.

Accetterai ancora ordini?
“Ci saranno sempre ordini di squadra in F1. Dipende dalle situazioni in cui ci si trova, in alcune lo farò”.

Hai chiesto a Mattia degli ordini di squadra e di come sarà su questo fronte il proseguimento di stagione?
“Ne abbiamo parlato. Le decisioni vengono prese sul muretto-box, dove c’è una visione d’insieme molto più completa rispetto a quella che si ha stando in macchina. Comunque vedremo in futuro”.

Lewis si sentì poco stimato quando ai tempi della McLaren gli chiesero di dare strada ad Alonso. È stato così anche per te?
“Non è certo piacevole quando sei in macchina e ricevi l’ordine di far passare un pilota, credo che sia così per tutti. Ma in un certo senso lo capisco, Seb è al suo quinto anno in squadra e ha vinto quattro campionati del mondo, mentre io sono nella mia seconda stagione di Formula 1. Ho molto da dimostrare, e sta a me fare il miglior lavoro possibile in macchina per dimostrare alla squadra ciò di cui sono capace. Penso di aver solo bisogno di continuare a fare ciò che ho fatto finora”.

Scorrimento
Lista

Charles Leclerc, Ferrari SF90, precede Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90, precede Sebastian Vettel, Ferrari SF90
1/19

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
2/19

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari cammina in pista con i suoi ingegneri

Charles Leclerc, Ferrari cammina in pista con i suoi ingegneri
3/19

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
4/19

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
5/19

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
6/19

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, precede Charles Leclerc, Ferrari SF90, e Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, verso la griglia di partenza

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, precede Charles Leclerc, Ferrari SF90, e Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, verso la griglia di partenza
7/19

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari, nel parco chiuso, dopo la gara

Charles Leclerc, Ferrari, nel parco chiuso, dopo la gara
8/19

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
9/19

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
10/19

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
11/19

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
12/19

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
13/19

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
14/19

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90, esce dal box

Charles Leclerc, Ferrari SF90, esce dal box
15/19

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari, Sebastian Vettel, Ferrari, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1, and Max Verstappen, Red Bull Racing, su un display F1 1000

Charles Leclerc, Ferrari, Sebastian Vettel, Ferrari, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1, and Max Verstappen, Red Bull Racing, su un display F1 1000
16/19

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
17/19

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
18/19

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari, in griglia di partenza

Charles Leclerc, Ferrari, in griglia di partenza
19/19

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

 
Articolo successivo
Ferrari: ecco tutte le modifiche di Baku per bilanciare finalmente la SF90

Articolo precedente

Ferrari: ecco tutte le modifiche di Baku per bilanciare finalmente la SF90

Articolo successivo

Fotogallery F1: Baku accoglie i team ed i piloti per il GP d'Azerbaijan

Fotogallery F1: Baku accoglie i team ed i piloti per il GP d'Azerbaijan
Carica i commenti