Formula 1
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
PL1 in
24 giorni
07 mag
-
10 mag
FP1 in
73 giorni
21 mag
-
24 mag
FP1 in
86 giorni
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
FP1 in
108 giorni
02 lug
-
05 lug
FP1 in
129 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
FP1 in
143 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
FP1 in
157 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
FP1 in
185 giorni
03 set
-
06 set
FP1 in
192 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
206 giorni
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
212 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
240 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
247 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
261 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
275 giorni

Leclerc: "Nel primo stint ho sofferto come in Ungheria"

condividi
commenti
Leclerc: "Nel primo stint ho sofferto come in Ungheria"
Di:
3 nov 2019, 21:58

Il monegasco ha chiuso al quarto posto, e lontano dai primi, una gara anonima resa complicata dal rendimento delle medie all'inizio. Charles non sa spiegarsi cosa sia successo.

E’ stato un weekend da dimenticare quello vissuto dalla Ferrari ad Austin. La scuderia di Maranello, infatti, ha da subito perso Sebastian Vettel a causa dell’improvvisa rottura della sospensione posteriore destra, mentre Charles Leclerc non ha mai avuto lo stesso ritmo di Bottas, Hamilton e Verstappen faticando moltissimo soprattutto nel primo stint di gara.

Per il monegasco le difficoltà sono iniziate già al sabato mattina quando la power unit della sua SF90 lo ha tradito nei minuti iniziali della terza sessione di libere costringendolo a saltare l’intero turno ed affrontare qualifiche e gara con un motore con parecchi chilometri sulle spalle.

La Ferrari competitiva vista dal GP del Belgio in poi è improvvisamente sparita oggi. Il monegasco, una volta giunto davanti ai microfoni della stampa, non ha saputo spiegare le difficoltà vissute in gara evidenziando come i problemi principali siano sorti con il primo treno di gomme.

“Sinceramente non capisco cosa sia successo nel primo stint. Ho un’idea di cosa non abbia funzionato ma non ho spiegazioni. Dobbiamo capire perché mi mancava il grip all’anteriore sinistra. Dobbiamo analizzare questi dati”.

Il ritmo lento visto nel primo stint di gara è poi leggermente migliorato dopo la prima sosta. Una volta montate gomme hard, Leclerc è riuscito ad avere un feeling migliore con la sua monoposto ma non sufficiente per avere tra le mani una vettura nuovamente competitiva.

“Con gli altri due treni di gomme la situazione si è normalizzata, ma abbiamo comunque fatto troppa fatica oggi”.

La Ferrari di oggi ha ricordato quella sofferente e lontana dai primi vista in Ungheria. Se dopo la pausa estiva la SF90 aveva stupito conquistando sei pole consecutive e tre successi, la vettura che ha affrontato oggi il tracciato di Austin ha ricordato quella opaca, non solo per il colore della livrea, per nulla protagonista all’Hungaroring.

 “Ho faticato molto come in Ungheria. La situazione, però, è stata di differente perché lì ho sofferto dal primo all’ultimo giro, mentre qui non capisco perché il primo stint sia stato così negativo”.

Come detto, Leclerc ha dovuto montare una power unit con parecchi chilometri sulle spalle dopo aver accusato la rottura del motore ad inizio FP3. Secondo il monegasco questo fattore, però, non è da considerare rilevante per il modesto quarto posto odierno.

“Avere una power unit vecchia sicuramente non è ideale, ma il distacco che abbiamo subito oggi non è dovuto a questo fattore”.

Scorrimento
Lista

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
1/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
2/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, precede Charles Leclerc, Ferrari SF90 e Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, precede Charles Leclerc, Ferrari SF90 e Sebastian Vettel, Ferrari SF90
3/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90, lotta con Sebastian Vettel, Ferrari SF90, davanti a Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19 e Lando Norris, McLaren MCL34

Charles Leclerc, Ferrari SF90, lotta con Sebastian Vettel, Ferrari SF90, davanti a Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19 e Lando Norris, McLaren MCL34
4/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
5/22

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
6/22

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

La monoposto di Charles Leclerc, Ferrari SF90

La monoposto di Charles Leclerc, Ferrari SF90
7/22

Foto di: Giorgio Piola

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
8/22

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
9/22

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, Sebastian Vettel, Ferrari SF90, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, e Charles Leclerc, Ferrari SF90, mentre Alex Albon, Red Bull Racing RB15, e Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34, si toccano alla partenza

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, Sebastian Vettel, Ferrari SF90, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, e Charles Leclerc, Ferrari SF90, mentre Alex Albon, Red Bull Racing RB15, e Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34, si toccano alla partenza
10/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, Sebastian Vettel, Ferrari SF90, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, e Charles Leclerc, Ferrari SF90, mentre Alex Albon, Red Bull Racing RB15, e Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34, si toccano alla partenza

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, Sebastian Vettel, Ferrari SF90, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, e Charles Leclerc, Ferrari SF90, mentre Alex Albon, Red Bull Racing RB15, e Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34, si toccano alla partenza
11/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, precede Charles Leclerc, Ferrari SF90

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, precede Charles Leclerc, Ferrari SF90
12/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
13/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
14/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
15/22

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
16/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
17/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
18/22

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
19/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
20/22

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
21/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari, e Sebastian Vettel, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari, e Sebastian Vettel, Ferrari
22/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Articolo successivo
Classifica Mondiale Piloti: Hamilton è iridato per la sesta volta

Articolo precedente

Classifica Mondiale Piloti: Hamilton è iridato per la sesta volta

Articolo successivo

Lewis VI, il super campione che vince con stile

Lewis VI, il super campione che vince con stile
Carica i commenti