Formula 1
25 set
FP3 in
08 Ore
:
49 Minuti
:
30 Secondi
G
GP dell'Eifel
09 ott
Prossimo evento tra
12 giorni
G
GP del Portogallo
23 ott
Prossimo evento tra
26 giorni
G
GP di Turchia
13 nov
Prossimo evento tra
47 giorni
04 dic
Prossimo evento tra
68 giorni
G
GP di Abu Dhabi
11 dic
FP1 in
76 giorni

Leclerc: "Migliorati sul giro secco, ma entrare in Q3 è dura"

condividi
commenti
Leclerc: "Migliorati sul giro secco, ma entrare in Q3 è dura"
Di:

Il monegasco della Ferrari ha mostrato passi avanti sul giro secco, mentre sul passo gara le SF1000 soffrono ancora. Il bilanciamento è lontano dall'essere ottimale.

Timidi spiragli di sole. Sono quelli che al termine della prima giornata di prove libere del Gran Premio d'Italia di Formula 1 hanno toccato lievemente la Ferrari. Il team del Cavallino Rampante è stato protagonista di un'altra giornata complicata dopo il disastroso weekend di Spa, ma sembrano esserci i primi segnali di un timido risveglio.

Secondo Charles Leclerc, infatti, le Rosse oggi sono apparse più performanti del previsto sul giro secco. Niente di entusiasmante, ma un segnale di speranza in vista del primo weekend di gara casalingo per la squadra di Maranello.

Alcuni problemi, però, persistono. Le SF1000 sono apparse ancora lontane da un ritmo accettabile nelle simulazioni gara. Leclerc ha sottolineato come il bilanciamento della sua monoposto sia perfettibile, specialmente nelle condizioni di serbatoio pieno.

"Ci aspettavamo di andare peggio nei giri con poca benzina, ma nelle simulazioni di passo gara ci aspettavamo di più, dati i risultati delle simulazioni qualifiche. Abbiamo bisogno di trovare qualcosa di buono per la gara, altrimenti sarà davvero difficile. Stiamo faticando tantissimo con il bilanciamento e il degrado delle gomme nei run con tanta benzina a bordo".

"Abbiamo tanto lavoro da fare, ma è positivo vedere il nostro ritmo in qualifica. E' stato molto più difficile guidare la macchina con tanta benzina a bordo. Per questo dicevo che abbiamo tanto lavoro da fare, ma sono abbastanza sicuro che troveremo una soluzione per migliorare la situazione".

"L'obiettivo ora è quello di essere competitivi sia in qualifica che in gara. Non ci aspettiamo molto di più di quanto fatto vedere oggi con poca benzina, ma spero di riuscire a sistemare la macchina sul ritmo di gara, perché oggi non siamo andati bene".

Le aspettative della Ferrari per le qualifiche di domani non sembrano rosee. La speranza è entrare in Q3 anche grazie ai miglioramenti visti oggi, ma Charles ha preferito tenere i piedi ben piantati a terra e non illudere se stesso, il team e i tifosi della Ferrari.

"Speriamo di poter entrare in Q3 domani, ma saremo tutti molto vicini. Per ora, realisticamente, non credo che riusciremo a farcela. Non abbiamo ancora le prestazioni per entrare in Q3, ma siamo vicini".

Mercedes: sulle W11 ci sono le... mappe del tesoro!

Articolo precedente

Mercedes: sulle W11 ci sono le... mappe del tesoro!

Articolo successivo

Vettel: "Ci manca velocità e aderenza in ingresso curva"

Vettel: "Ci manca velocità e aderenza in ingresso curva"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP d'Italia
Sotto-evento FP2
Piloti Charles Leclerc
Team Ferrari Races
Autore Giacomo Rauli