Leclerc: "La power unit va un po' meglio, i dati lo confermano"

Il pilota della Ferrari ha avuto delle sensazioni positive con la nuova power unit che ha portato al debutto a Sochi e il suo feeling sembra essere confermato dai dati. Dovendo però prendere il via dal fondo dello schieramento, si aspetta una gara complicata domenica.

Leclerc: "La power unit va un po' meglio, i dati lo confermano"

Il risultato della prima giornata di prove del Gran Premio di Russia non è stato eclatante per Charles Leclerc, che ha chiuso con il decimo tempo. Ma questo è passato un po' in secondo piano, perché il monegasco ha portato al debutto la power unit evoluta della Ferrari.

Le sensazioni sono state positive, ma trattandosi della quarta unità di questa stagione, il ferrarista dovrà prendere il via dal fondo dello schieramento. Per questo ha passato il venerdì di Sochi a raccogliere dati sulla power unit e facendo un lavoro mirato alla gara.

"E' stata una giornata positiva. Ovviamente quando porti un cambiamento così grande, che lo è sia per il pilota che per i meccanici, è positivo che tutto abbia funzionato come ci aspettavamo", ha detto Leclerc.

"Ora ci stiamo concentrando sulla gara, perché le qualifiche non contano, visto che dovremo partire per ultimi. Abbiamo fatto un buon lavoro quest'oggi, cercando di raccogliere più informazioni possibile e siamo felici di quanto abbiamo fatto", ha aggiunto.

Leggi anche:

Il feeling con il nuovo motore lo ha soddisfatto e i dati sembrano confermare le sue sensazioni: "Sento che è un pochino meglio e questo è molto positivo, anche perché i dati lo confermano. E' bello sentirlo e anche vederlo".

In coda al gruppo con lui ci sarà anche il leader iridato Max Verstappen, che a sua volta ha sostituito la power unit Honda della sua Red Bull. L'olandese potrebbe rappresentare un aiuto se dovesse aprire qualche varco, anche se Sochi è una pista su cui i sorpassi non sono per niente semplici.

"Lo speriamo, ma magari sarà un po' più semplice per lui, che è più veloce di noi. Cercherò di sfruttarlo standogli dietro e superando dopo di lui".

"Questa è una pista su cui fare i sorpassi è molto difficile. Ci ho provato durante la FP2 ed ho fatto fatica, quindi vediamo. Cercherò di fare del mio meglio, ma mi aspetto una gara difficile domenica", ha concluso Charles.

Charles Leclerc, Ferrari SF21
Charles Leclerc, Ferrari SF21
1/9

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF21
Charles Leclerc, Ferrari SF21
2/9

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF21
Charles Leclerc, Ferrari SF21
3/9

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF21
Charles Leclerc, Ferrari SF21
4/9

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lance Stroll, Aston Martin AMR21, Charles Leclerc, Ferrari SF21
Lance Stroll, Aston Martin AMR21, Charles Leclerc, Ferrari SF21
5/9

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF21
Charles Leclerc, Ferrari SF21
6/9

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari in conferenza stampa
Charles Leclerc, Ferrari in conferenza stampa
7/9

Foto di: FIA Pool

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21, Charles Leclerc, Ferrari SF21
Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21, Charles Leclerc, Ferrari SF21
8/9

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21, Charles Leclerc, Ferrari SF21
Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21, Charles Leclerc, Ferrari SF21
9/9

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

condividi
commenti
Ferrari nascosta, il potenziale è più alto di quello che si è visto

Articolo precedente

Ferrari nascosta, il potenziale è più alto di quello che si è visto

Articolo successivo

Sainz: "La pioggia è l'unica cosa che ci preoccupa"

Sainz: "La pioggia è l'unica cosa che ci preoccupa"
Carica i commenti