Leclerc: "La Mercedes è forte, ma noi siamo molto più vicini di quanto visto oggi"

condividi
commenti
Leclerc:
Di:
17 mar 2019, 08:02

Il monegasco ha chiuso la prima gara in Ferrari al quinto posto e nel finale è stato invitato dal team a non attaccare Vettel. Charles non ha saputo spiegare il perché delle deludenti performance Ferrari, ma si è detto certo che la SF90 sia allo stesso livello della Mercedes.

Charles Leclerc si sarebbe atteso un esordio ufficiale in gara con la Ferrari decisamente diverso dall’anonimo quinto posto conquistato oggi a Melbourne. La SF90 vista in Australia, infatti, è stata la brutta copia di quella imprendibile, ma fragile, ammirata nei test di Barcellona e sin dal venerdì sia il monegasco che il compagno di team Sebastian Vettel hanno fatto una fatica inaspettata nel trovare il giusto feeling con il tracciato.

Se le sensazioni vissute ad inizio weekend lasciavano presagire un inizio di stagione complicato, la gara ha confermato una inattesa inferiorità della Ferrari nei confronti della Mercedes, con le due monoposto di Maranello giunte ad oltre 50 secondi di ritardo dalla W10 di Bottas.

Leggi anche:

Leclerc, che ha chiuso in scia a Vettel dopo aver adottato una strategia differente, a fine gara ha dato la sua visione di quanto avvenuto in partenza e della piccola sbavatura avvenuta in prima curva che gli ha fatto perdere la posizione guadagnata su Verstappen.  

“Ho fatto una grande partenza e mi sono trovato in condizioni di lottare. Ho cercato di passare Max all’esterno ma c’era Seb bloccato dalle due Mercedes. Sono andato anche all’esterno di Vettel, e non so se mi abbia visto, ma sono dovuto andare sull’erba perché non avevo più spazio in uscita ed ho perso una posizione su Max”.

La prima gara in Ferrari di Leclerc, così come la prima qualifica, non è stata esente da macchie. Il monegasco, infatti, ha commesso una escursione sull’erba che gli ha fatto perdere 3 secondi e, forse, la possibilità di attaccare Vettel, ordini di scuderia permettendo …

“Ho commesso un piccolo errore nel primo stint, ma in generale la macchina era abbastanza difficile da guidare. Il secondo stint, comunque, è stato più positivo. Avevo il ritmo per riuscire a superare Seb, ma il team ha deciso di congelare le posizioni via radio. Alla fine non c’era nulla da vincere. Capisco”.

 

Charles ha poi analizzato la gara affermando di aver vissuto un secondo stint meno complesso del primo, ma non è riuscito a comprendere il perché la vettura abbia sofferto terribilmente nei confronti della Mercedes. Nonostante il distacco abissale rimediato, Leclerc si è detto certo che i valori visti oggi non siano reali.

“Il primo stint è stato complicato, mentre il secondo è stato meno difficile, almeno per quel che mi riguarda. Adesso dobbiamo analizzare i dati, per il momento non abbiamo ancora la spiegazione”.

“Non è stata una gara fantastica, ma dall’altra parte sappiamo che il tracciato di Melbourne è atipico. Per questo motivo non dobbiamo andare nel panico. Sappiamo che la Mercedes è molto forte, ma noi siamo molto più vicini a loro di quanto visto oggi”.

Scorrimento
Lista

Charles Leclerc, Ferrari, arriva in griglia di partenza

Charles Leclerc, Ferrari, arriva in griglia di partenza
1/18

Foto di: Zak Mauger / LAT Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
2/18

Foto di: Glenn Dunbar / LAT Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90 va largo

Charles Leclerc, Ferrari SF90 va largo
3/18

Foto di: Andy Hone / LAT Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, precede Charles Leclerc, Ferrari SF90

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, precede Charles Leclerc, Ferrari SF90
4/18

Foto di: Dirk Klynsmith / Sutton Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, precede Charles Leclerc, Ferrari SF90, e Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-19

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, precede Charles Leclerc, Ferrari SF90, e Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-19
5/18

Foto di: Dirk Klynsmith / Sutton Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, e Charles Leclerc, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, e Charles Leclerc, Ferrari SF90
6/18

Foto di: Dirk Klynsmith / Sutton Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, precede Sebastian Vettel, Ferrari SF90, Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, Charles Leclerc, Ferrari SF90, e Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-19

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, precede Sebastian Vettel, Ferrari SF90, Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, Charles Leclerc, Ferrari SF90, e Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-19
7/18

Foto di: Zak Mauger / LAT Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, precede Charles Leclerc, Ferrari SF90, Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-19, Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-19, e Nico Hulkenberg, Renault F1 Team R.S. 19

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, precede Charles Leclerc, Ferrari SF90, Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-19, Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-19, e Nico Hulkenberg, Renault F1 Team R.S. 19
8/18

Foto di: Zak Mauger / LAT Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90, rientra per la sosta

Charles Leclerc, Ferrari SF90, rientra per la sosta
9/18

Foto di: Steven Tee / LAT Images

Charles Leclerc, Ferrari, durante la drivers parade

Charles Leclerc, Ferrari, durante la drivers parade
10/18

Foto di: Zak Mauger / LAT Images

Sebastian Vettel, Ferrari, e Charles Leclerc, Ferrari, sul palco

Sebastian Vettel, Ferrari, e Charles Leclerc, Ferrari, sul palco
11/18

Foto di: Jerry Andre / Sutton Images

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
12/18

Foto di: Jerry Andre / Sutton Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90, precede Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38, nella pit lane

Charles Leclerc, Ferrari SF90, precede Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38, nella pit lane
13/18

Foto di: Jerry Andre / Sutton Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
14/18

Foto di: Jerry Andre / Sutton Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
15/18

Foto di: Joe Portlock / LAT Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
16/18

Foto di: Steven Tee / LAT Images

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
17/18

Foto di: Mark Sutton / Sutton Images

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
18/18

Foto di: Mark Sutton / Sutton Images

Articolo successivo
Vettel: "Alla fine ero lento per le gomme, ma oggi non potevamo fare di più"

Articolo precedente

Vettel: "Alla fine ero lento per le gomme, ma oggi non potevamo fare di più"

Articolo successivo

Fotogallery F1: Bottas e la Mercedes dominano il GP d'Australia

Fotogallery F1: Bottas e la Mercedes dominano il GP d'Australia
Carica i commenti
Be first to get
breaking news