Leclerc: "Il format di Silverstone potrebbe favorire la Ferrari"

Charles Leclerc ha spiegato per quale motivo il GP di Gran Bretagna possa essere un'occasione da sfruttare per la Ferrari: "Siamo bravi a preparare i weekend. A Silverstone avremo una sessione di libere fondamentale prima delle Qualifiche".

Leclerc: "Il format di Silverstone potrebbe favorire la Ferrari"

La Ferrari si appresta a prendere parte al Gran Premio di Gran Bretagna, che quest'anno ospiterà una novità epocale per la Formula 1: la Sprint Qualifying. Si tratterà di una gara di 100 km che verrà disputata sabato pomeriggio e andrà a delineare la griglia di partenza del gran premio che si disputerà regolarmente domenica.

Silverstone ha un disegno che, così come il Paul Ricard, metterà sotto stress le gomme anteriori delle monoposto. Al Gran Premio di Francia le Ferrari hanno denotato diversi problemi di degrado, per questo motivo il team di Maranello inizierà il fine settimana con diversi dubbi sulle spalle.

Sebbene la pista britannica rappresenti diversi punti di domanda, Charles Leclerc pensa che il nuovo format che sarà utilizzato per la prima volta proprio in Inghilterra possa rappresentare una grande occasione per la Ferrari. Ecco perché.

"Il format del weekend sarà abbastanza differente. Le Libere 1 saranno cruciali. Penso che saremo molto occupati, saremo tanto in pista. Sarà molto importante capire subito la macchina, cercare di configurare rapidamente la macchina per le qualifiche e poi dovremo mantenere la vettura così per tutto il weekend. Sarà importante preparare bene il weekend, per noi è uno dei punti di forza principali. Siamo molto bravi a preparare la macchina. Normalmente non cambiamo molto la macchina, speriamo di trarre vantaggio di questa nostra caratteristica in questo fine settimana".

Leclerc ha poi parlato delle aspettative che ha per il weekend di Silverstone. Il desiderio del monegasco è quello di avere una Ferrari più forte in qualifica rispetto a quanto visto nella doppia uscita al Red Bull Ring, ma che possa mantenere l'efficacia vista sul passo gara la domenica.

"In Austria siamo stati meno forti in qualifica, ma molto forti in gara. Qui speriamo di essere un po' più forti un qualifica, mantenendo però il nostro ritmo in gara. Non dimentichiamo però quanto avvenuto al Paul Ricard, con i problemi alle gomme anteriori. Silverstone è una pista abbastanza difficile per le gomme anteriori, quindi dobbiamo prenderci cura di questo e speriamo di aver atto un lavoro abbastanza buono per cercare di evitare il problema in questo fine settimana".

"Non so cosa mi piace di questa pista, so solo che mi piace, soprattutto con queste macchine. Andiamo molto veloce nelle curve veloci, ad esempio Becketts, Copse. E' molto eccitante. Mi piace il ritmo che hanno. E' stata una delle mie piste in cui sono andato forte. Spero di aver un buon fine settimana".

Infine, Charles ha sottolineato come già alla fine del Gran Premio d'Austria sia riuscito a parlare con Perez e a chiarirsi riguardo quanto accaduto tra i due in gara. Il dialogo tra i due ha portato a un immediato chiarimento.

"Ho parlato con Perez e ci siamo chiariti subito. Ha detto di essere andato un po' troppo oltre e poi ci siamo visti circa 20 minuti dopo la gara. L'adrenalina era scesa e si è scusato. Quindi non ci sono risentimenti o altro. Ovviamente durante la gara ero abbastanza frustrato. Pensavo di avere più ritmo ma non ho potuto mostrarlo, ma va bene. Fa parte delle corse e guarderò solo avanti.

condividi
commenti
Fotogallery: ecco come saranno le Formula 1 2022

Articolo precedente

Fotogallery: ecco come saranno le Formula 1 2022

Articolo successivo

Piola: “La F1 2022 punta sulla semplificazione aerodinamica”

Piola: “La F1 2022 punta sulla semplificazione aerodinamica”
Carica i commenti