Leclerc: "Ho dato tutto. Con alto carico la Ferrari va meglio"

Leclerc firma un insperato quinto tempo nelle qualifiche del GP di Toscana Ferrari 1000 e domani avrà l'occasione di portare a casa punti importanti per la Ferrari, in una stagione a dir poco atipica e deludente.

Leclerc: "Ho dato tutto. Con alto carico la Ferrari va meglio"

Charles Leclerc ha regalato alla Ferrari un insperato quinto posto nelle qualifiche del Gran Premio di Toscana Ferrari 1000, ossia in uno dei fine settimana più importanti nella storia del Cavallino Rampante.

Certo, in annate consuete staremmo parlando di un risultato al di sotto delle aspettative, ma in questo 2020 così difficile per il team di Maranello - per di più dopo due gare disastrose a Spa e Monza - il risultato odierno è come una boccata d'aria fresca.

Leclerc, aiutato anche dalla bandiera gialla nel primo settore esposta a pochi secondi dalla fine della Q3 a causa di un'uscita di pista di Esteban Ocon, si è migliorato nel suo ultimo tentativo e domani aprirà la terza fila. Un risultato meritato per un pilota che, sino a qui, ha sempre provato ad andare oltre i limiti del mezzo. A volte, rischiando anche parecchio com'è capitato la settimana scorsa a Monza nell'incidente alla Parabolica.

"Questo è il massimo che potevamo fare. Venivamo da 2 weekend molto difficili per la squadra. Prima della qualifica pensavo di potermela giocare in Q3, ma non certo cogliere una quinta posizione. Sono contentissimo e non credo saremmo riusciti a fare molto di più".

Charles ha spiegato per quale motivo la Rossa sia apparsa più competitiva al Mugello rispetto alle ultime due uscite a Spa e Monza. Le SF1000, sebbene siano afflitte anche da drag, su piste ad alto carico aerodinamico hanno saputo dare il loro meglio.

"Siamo passati da piste a basso carico aerodinamico a una ad alto carico aerodinamico. A Spa e Monza, con basso carico, facevamo un'enorme fatica a guidare. Passavamo da sottosterzo a sovrasterzo molto velocemente e quello per i piloti è molto difficile da gestire. Impedisce ai piloti di avere confidenza. Invece in questo fine settimana il bilanciamento è molto meglio, con la macchina abbiamo lavorato bene e siam arrivati alle qualifiche che mi piaceva. Ora dobbiamo trovare perfomance pura che in questo momento ci manca, ma sono molto contento del bilanciamento".

Nelle simulazioni gara fatte ieri, nella tabella dei tempi il nome di Leclerc non appariva tra i più veloci. Lui, però, potrà sfruttare il fatto che al Mugello non è così facile superare e cercare di portare a casa un risultato importante per celebrare nel migliore dei modi possibili attualmente il gran premio numero 1000 della storia della Ferrari.

"Il passo era così così, ma nemmeno così male. Sicuramente 3 o 4 macchine dietro di noi sono andate più forte di noi nel passo gara mostrato venerdì. Ma il mio lavoro di pilota è quello di cercare di lasciarli alle nostre spalle. Sarà difficile, però darò il mio meglio".

condividi
commenti
Vettel: "Non riesco a guidare la Ferrari come vorrei"

Articolo precedente

Vettel: "Non riesco a guidare la Ferrari come vorrei"

Articolo successivo

Hamilton: "Bottas mi ha spinto a dare il massimo!"

Hamilton: "Bottas mi ha spinto a dare il massimo!"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP Toscana Ferrari 1000
Sotto-evento QU
Piloti Charles Leclerc
Team Ferrari Races
Autore Giacomo Rauli