Leclerc e Vettel: "A Sochi sarà fondamentale la qualifica"

A Sochi, sede del GP di Russia, i sorpassi non saranno così semplici. Per questo Leclerc e Vettel sperano di ottenere un buon risultato nelle qualifiche, così da avere l'opportunità di partire in buona posizione nel gp di domenica.

Leclerc e Vettel: "A Sochi sarà fondamentale la qualifica"

Smessi i panni della festa per i 1000 GP disputati in Formula 1, la Ferrari torna a concentrarsi esclusivamente sulla stagione 2020, che per ora la sta vendendo in una difficoltà evidente dal punto di vista prestazionale.

In questo fine settimana le Rosse - che torneranno a vestire il rosso usato sino a Monza - saranno in scena a Sochi, sede del Gran Premio di Russia.

Su una pista in cui i sorpassi sono molto complicati, la Ferrari dovrà lavorare per permettere a Charles Leclerc e Sebastian Vettel di dare il meglio nelle qualifiche, così da massimizzare la prestazione sul giro singolo e avere più possibilità di chiudere a punti con entrambe le monoposto.

“Ci sono due cose che mi vengono subito in mente quando penso a Sochi: il lungo rettilineo principale e le montagne russe", ha dichiarato Charles Leclerc. "Il circuito si caratterizza per uno dei rettilinei più lunghi del campionato seguito da un interessante mix di curve e per questo direi che il primo settore è quello più divertente. Ancora una volta sarà importante mettere insieme il giro perfetto in qualifica perché sorpassare a Sochi non è affatto semplice".

"Devo dire che ho ricordi molto piacevoli di questo luogo, soprattutto del parco di divertimenti che sorge accanto al circuito. Mi viene in mente la prima volta che sono venuto in Russia per il Gran Premio, nel 2018: con alcuni piloti siamo andati al Luna Park e ci siamo divertiti parecchio sulle montagne russe. È stato un bel modo per liberare la mente prima di focalizzarci sulle attività in pista".

"Sono felice di sapere che anche qui sulle tribune saranno presenti alcuni fan. Sarà bello vederli, speriamo anche di poter farli divertire un po’”.

Dello stesso avviso anche Sebastian Vettel, che cerca il riscatto dopo il weekend da dimenticare vissuto al Mugello due settimane or sono.

“Il tracciato di Sochi è molto bello nel primo settore, soprattutto quando si affronta la curva 3 in piena accelerazione. A partire dal secondo tratto inizia una serie di curve a gomito da media velocità che è importante preparare bene".

"Dal punto di vista tecnico, infatti, bisogna riuscire a gestire le frenate e la percorrenza in modo da non penalizzare le gomme. L’ultimo settore è invece meno esaltante, più guidato e con diversi passaggi da bassa velocità.

"I sorpassi sono piuttosto difficili e per questo sarà importante riuscire a lavorare bene fin dalle prove libere per massimizzare il potenziale della vettura in qualifica”.

condividi
commenti
Mekies: "C'è un percorso per correggere la SF1000"
Articolo precedente

Mekies: "C'è un percorso per correggere la SF1000"

Articolo successivo

Wolff: "A Sochi le riprese di Netflix: voglio un grande GP"

Wolff: "A Sochi le riprese di Netflix: voglio un grande GP"
Carica i commenti