Leclerc: "Gasly? Ho preso rischi, ma è andata male"

Charles Leclerc prova a guardare il bicchiere mezzo pieno dopo il GP dell'Azerbaijan. Il ferrarista ha chiuso al quarto posto dopo la pole position conquistata al sabato; nelle ultime fasi della corsa è stato in lotta per il podio con Gasly, con l'AlphaTauri che ha però avuto la meglio. Charles si dimostra leader, spronando la squadra per i punti pesanti conquistati nei confronti della McLaren, rivale designato del 2021...

Leclerc: "Gasly? Ho preso rischi, ma è andata male"

Un quarto posto, quando porti i colori della Ferrari cuciti addosso, non può farti felice. E questo lo sa bene Charles Leclerc, giunto ai piedi del podio nel Gran Premio dell'Azerbaijan, sesta prova del Campionato del Mondo 2021 di Formula 1.

Leggi anche:

Il monegasco, dopo la pole conquistata ieri, ha mantenuto la prima posizione nelle fasi iniziali della corsa, dovendosi però arrendere alla superiorità tecnica messa in pista da Red Bull e dalla Mercedes di Hamilton.

Dopo la sosta ai box, Leclerc non si è perso d'animo, andando a capitalizzare al massimo la bandiera rossa causata da Verstappen a due giri dal termine, provando ad attaccare l'AlphaTauri di Gasly per la terza posizione.

"Onestamente ho visto un buco, ho provato a fare il sorpasso, alla fine non ci sono riuscito", dichiara Charles ai microfoni di Sky. "Non volevo esagerare coi rischi, anche se ne ho presi abbastanza guardando gli ultimi due giri. Come ho detto, stiamo battagliando con la McLaren: c'erano grossi punti in palio, eravamo davanti a loro. Ho visto due opportunità, ho provato. Non è andata a buon fine. È così, credo di averla gestita abbastanza bene".

Charles Leclerc, Ferrari SF21

Charles Leclerc, Ferrari SF21

Photo by: Charles Coates / Motorsport Images

É nella seconda tranche di dichiarazioni che emerge, però, un Leclerc leader della squadra, pronto a caricarsela sulle spalle verso un 2021 che, dopo queste prime gare, torna a vedere la rossa tra i team di vertice dopo un 2020 opaco. "Mi piace guardare la globalità e quando lo facciamo, stiamo facendo passi avanti. Non dobbiamo scoraggiarci quando abbiamo una gara un po’ più difficile delle altre: quando guardiamo il passo non eravamo lontani da Mercedes e Red Bull sulle hard da metà gara".

"Non possiamo essere contenti per un quarto posto: sono qui per vincere, il team è qui per vincere, sono convinto che le vittorie arriveranno", conclude Leclerc.

condividi
commenti
Perez: "Vittoria incredibile, ho rischiato di ritirarmi"
Articolo precedente

Perez: "Vittoria incredibile, ho rischiato di ritirarmi"

Articolo successivo

Vettel, il ritorno sul podio: "Merito del passo e gestione gomme"

Vettel, il ritorno sul podio: "Merito del passo e gestione gomme"
Carica i commenti