Motorsport.com's Prime content
Topic

Motorsport.com's Prime content

Riservato ai membri

Devi essere iscritto a PRIME per vedere questo contenuto video

Iscriviti
Prime

La storia di... Mika Hakkinen

Di:
, Featured writer

Ripercorriamo la storia di Mika Hakkinen, due volte Campione del Mondo di Formula 1 nel 1998 e nel 1999.

Per le corse ha dato tutto e fatto tutto, persino il clandestino. Mika Hakkinen, per il suo amore verso i motori, ha cambiato persino il carattere. 

Un arrivo in Formula 1 nel 1991, con il team Lotus, e dal '93 un'avventura in McLaren, la squadra che lo renderà leggenda tra leggende.

condividi
commenti

F1, Imola, Libere 3: Verstappen fa la differenza, Ferrari in difesa

La Red Bull dell'olandese tiene tutti a distanza di almeno quattro decimi e si candida per la pole position del GP del Made in Italy e dell'Emilia Romagna. Dietro a Verstappen spunta a sorpresa Norris con la McLaren che ha... aperto il motore Mercedes. Lando è davanti alla W12 di Hamilton e alla RB16B di Perez. La Ferrari è quinta con Leclerc e settima con Sainz che si sono un po' coperte. Fra le due Rosse si è infilata l'AlphaTauri di Gasly.

Red Bull: la RB16B detta le linee di sviluppo sul fondo

La squadra di Milton Keynes continua a essere il punto di vista aerodinamico nello sviluppo delle soluzioni sul fondo: ecco cosa ha portato Adrian Newey a Imola per migliorare il funzionamento della "minigonna pneumatica".

LIVE Formula 1, Gran Premio dell'Emilia Romagna: Libere 3

Seguite LIVE con Motorsport.com la terza sessione di prove libere del Gran Premio del Made in Italy e dell'Emilia Romagna, secondo appuntamento della Formula 1 2021.

Ghini: "La Ferrari ha ritrovato l'orgoglio che mancava"

Torna l'appuntamento con la rubrica del sabato mattina firmata Motorsport.com. In questa puntata del Candido, Franco Nugnes e Antonio Ghini commentano quanto visto nel primo giorno in pista ad Imola, in occasione delle prove del GP del Made in Italy e dell'Emilia Romagna. Una Ferrari, che nonostante tutto, pare abbia ritrovato un orgoglio che mancava da troppo tempo...

Fotogallery F1: le libere del GP dell'Emilia Romagna a Imola

Ecco le foto più belle dei primi 2 turni di prove libere del Gran Premio dell'Emilia Romagna di Formula 1, andate in scena oggi all'Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola.

Szafnauer è solo nella Crociata Aston Martin contro la FIA

Il team principal della squadra di Silverstone minaccia di adore le vie legali contro la FIA se non verranno decisi dei correttivi regolamentari per le vetture con l'assetto a basso Rake che a dire di Otmar sarebbero state più penalizzate con il cambio delle norme aerodinamiche di quelle ad alto angolo picchiato. Toto Wolff (Mercedes) non ha alcuna intenzione di aderire all'iniziativa e Christian Horner (Red Bull) l'ha criticata pesantemente.

Ferrari: niente illusioni, ma c'è sostanza nella SF21

La squadra del Cavallino sta prendendo coscienza del potenziale della SF21: Leclerc, che si è visto cancellare il giro migliore, sarebbe stato il più veloce sul giro secco e ha mostrato una Ferrari molto consistente nel long run. I tecnici di Maranello grazie al fresco di Imola riescono a mandare in temperature le gomme, scoprendo delle qualità della Rossa che dovrebbero permetterle di diventare la terza forza del campionato.

Mercedes cresciuta, ma la Red Bull non si è vista

La prima giornata di prove libere indica che Bottas e Hamilton possono fare affidamento su una freccia nera molto più consistente di quella vista in Bahrain, ma a Imola è mancata la Red Bull di Verstappen avversata da un problema alla trasmissione. Polemico Horner: "Hanno fatto fare un giro della città alla macchina prima di riportarla al box e così ci hanno impedito di girare".

Come la Formula 1 ha gestito il COVID e cosa succederà in futuro

Articolo precedente

Come la Formula 1 ha gestito il COVID e cosa succederà in futuro

Articolo successivo

La Alpine A521 F1 è nera e verrà presentata a febbraio

La Alpine A521 F1 è nera e verrà presentata a febbraio
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Autore Beatrice Frangione