La Sauber C36-Ferrari resta un omaggio alla… Svizzera!

La nuova vettura della factory di Hinwil, fondata un quarto di secolo fa nel Cantone di Zurigo, reca sul muso e sull'ala la bandiera rossocrociata e il nome della Confederazione nelle tre lingue ufficiali.

La Sauber C36-Ferrari resta un omaggio alla… Svizzera!
Marcus Ericsson, Sauber C36
Marcus Ericsson, Sauber C36
Marcus Ericsson, Sauber C36
Marcus Ericsson, Sauber C36
Marcus Ericsson, Sauber C36
Marcus Ericsson, Sauber C36
Marcus Ericsson, Sauber C36
Marcus Ericsson, Sauber C36
Marcus Ericsson, Sauber C36
Sauber C36, roll-bar
Sauber C36, ala anteriore
Sauber C36
Sauber C36, dettaglio ala posteriore
Sauber C36
Sauber C36
Sauber C36 rear wing detail
Sauber C36 cockpit and airbox detail

Come già la progenitrice quasi omonima impegnata sulle piste del Campionato del Mondo di Formula 1 nel 2016, anche la monoposto Sauber del giubileo vuole rimanere un omaggio “nazionalistico” alla Confederazione Svizzera. 

 

"Schweiz Suisse Svizzera" sulla Sauber C36-Ferrari, musetto
"Schweiz Suisse Svizzera" sulla Sauber C36-Ferrari, musetto

Photo by: Sauber F1 Team

La bandiera rossocrociata e il nome del Paese natale della scuderia di Hinwil, dove la squadra di Peter Sauber venne fondata nel Cantone di Zurigo un quarto di secolo fa, compaiono infatti alternati in tre delle quattro lingue nazionali, secondo l’ordine francese-tedesco-italiano, nell’area interna dell’alettone posteriore e sul musetto della nuova C36 a motore Ferrari: “Schweiz  Suisse  Svizzera”. 

Nelle ore del “filming day” di Barcellona, la formazione diretta da Monisha Kaltenborn spiegava per bocca del portavoce ufficiale il perché di una scelta che si sta ripetendo per la seconda stagione iridata consecutiva, pur non essendo (ancora?) esteso all’idioma romancio di stirpe latina dei Grigioni. 

 

“In effetti, tanti ci hanno chiesto del motivo della presenza di due bandiere svizzere e delle scritte Schweiz-Suisse-Svizzera sulla macchina". 

 

"Schweiz Suisse Svizzera" sulla Sauber C36-Ferrari, alettone
"Schweiz Suisse Svizzera" sulla Sauber C36-Ferrari, alettone

Photo by: Sauber F1 Team

 

"La risposta è molto, molto semplice, e discende dal fatto che siamo una squadra della Confederazione Svizzera. Punto”, ha detto Robert Höpoltseder. 

“Lo si è potuto osservare anche nella nostra livrea 2016, quando c’erano le medesime parole di oggi e la bandiera”, ha concluso l'Head of Group Communications del Sauber F1 Team. 

 

condividi
commenti
Video Sauber: ecco la C36-Ferrari nel filming day di Barcellona

Articolo precedente

Video Sauber: ecco la C36-Ferrari nel filming day di Barcellona

Articolo successivo

Ferrari bagnata, sarà una Ferrari fortunata?

Ferrari bagnata, sarà una Ferrari fortunata?
Carica i commenti