La Renault crede di aver bisogno di aumentare ancora il suo staff

Secondo Cyril Abiteboul, la Renault deve assumere più personale e migliorare le sue strutture prima di raggiungere il massimo del suo potenziale.

Dopo aver riacquistato la Lotus, la Renault ha fatto una forte campagna di rafforzamento dell'organico, lavorando per ricostruire una squadra che non ha potuto contare su grossi investimenti nell'era Genii Capital.

Nell'arco della stagione 2016 sono stati assunti oltre 80 dipendenti, ma il racing director Cyril Abiteboul ha dichiarato che ci sono alcuni reparti in cui la squadra non ha il personale e le strutture per mantenere il passo.

"Siamo cresciuti molto in ambito tecnico ed ingegneristico, ora quindi dobbiamo avere una crescita simile e compatibile anche nell'ufficio design ed in produzione, nei quali probabilmente siamo ancora troppo piccoli, ritardando lo sviluppo aerodinamico" ha detto Abiteboul a Motorsport.com.

"Questo accadrà quando avremo completato l'estensione della fabbrica, dove avremo un ufficio di progettazione più grande, perché al momento siamo limitati a livello di spazio".

"Avremo anche nuove aree, perché produrremo qui il cambio ed i materiali compositi il prossimo anno, con più spazio e più persone dedicate solo a questi progetti. Quindi vedremo una crescita continua".

Dopo aver chiuso al nono posto nel campionato costruttori dello scorso anno, con appena 8 punti, al momento la Renault occupa l'ottavo, ma con già 26 punti all'attivo e con l'obiettivo di raggiungere il quinto posto in classifica entro la fine del 2017.

"Se immaginate una linea di sviluppo, ci vuole un po' di tempo per ottenere fisicamente dei risultati e farla funzionare a pieno regime" ha proseguito Abiteboul.

"Questo è esattamente quello che sta succedendo. Faremo investimenti, aggiungeremo personale, attrezzature e poi idee, progetti e concetti che finalmente si trasformeranno in componenti della vettura".

"Ci vorrà sempre un po' di tempo, ma quello che è buono è che questa volta in teoria il processo non si arresterà".

Ma mentre la Renault continua a reclutare personale e ad espandere le sue strutture, Abiteboul ha detto che la Formula 1 avrebbe bisogno di intervenire per impedire che le squadre possano diventare troppo grandi.

"Dovremo crescere in modo controllato, perché francamente non ho l'obiettivo di diventare 800 o 900 persone" ha detto. "Non credo sia ragionevole".

"Mi aspetto che ad un certo punto venga fatto qualcosa, quindi non avrebbe senso per noi crescere così tanto".

"Non si tratta di risorse finanziarie, è anche una questione di strategia a lungo termine, perché penso che il numero ragionale di persone impiegate in una squadra sia circa 650. E con le assunzioni per il prossimo anno siamo già quasi superiori a quella soglia".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Team Renault F1 Team
Articolo di tipo Ultime notizie