La Red Bull vuole blindare il contratto di Vettel

La Red Bull vuole blindare il contratto di Vettel

Horner vorrebbe mettere al riparo il pilota tedesco dalle voglie future di Mercedes e Ferrari

La Red Bull Racing si vuole garantire i servigi di Sebastian Vettel con un contratto a lungo termine. Il tedeschino ha già un accordo in essere valido fino al 2011, ma nel team di Milton Keynes vogliono legare il giovane 23enne per cinque anni se non di più... "Beh, se dipendesse da me prolungherei l'accordo fino al 2028 - ha detto scherzando Christian Horner, team principal Red Bull - in fondo Sebastian avrebbe solo 41 anni, l'età di Michael Schumacher". In realtà l'esigenza della Red Bull è alzare il costo di un'eventuale uscita dal contratto: "Sappiamo che alla Mercedes piacerebbe avere Vettel, proprio come alla Ferrari. E anche alla McLaren non sono affatto insensibili... E proprio per questo vogliamo stringere un accordo con lui di lunga durata perché Sebastian rappresenta il futuro. Contiamo di vincere molto con lui". Il tedesco potrebbe ridiscutere un contratto valido fino al 2015 con opzione fino al 2018 e i suoi guadagni verrebbero incrementati del dieci per cento per ogni stagione, per cui potrebbe arrivare ad un introito di 12 milioni di euro a stagione. Non male per un giovane che dice di non correre per i soldi: "Certo l'aspetto finanziario ha il suo peso, ma per me è più importante guidare una monoposto competitiva e vincente in un team pieno di motivazioni...".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio di Gran Bretagna
Circuito Silverstone
Piloti Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie