Pirelli vuole comprare una F.1, ma nessuno la vende!

Pirelli vuole comprare una F.1, ma nessuno la vende!

Hembery vorrebbe sostituire la Toyota Tf109 con una monoposto 2010, più in linea con le attuali regole

Incredibile, ma vero! La Pirelli Motorsport sta cercando una monoposto di Formula 1 del 2010 per sostituire il telaio Toyota Tf109 con il quale aveva inziato lo sviluppo delle gomme PZero che stanno disputando i Gran Premi in questa stagione, ma non c'è un Costruttore che sia disposto a cedergliela. E' incredibile - ammette Paul Hembery, sorridendo - abbiamo provato a contattare i vari team, ma abbiamo riscontrato una certa gelosia. Quella che abbiamo ricevuto è una rispsota quasi unanime: non piace l'idea di dare fuori la propria tecnologia". E' vero che oggi i tecnici della Pirelli dispongono di tutte le informazioni delle attuali monoposto di Formula 1, ma per il lavoro sperimentale sulle nuove gomme da introdurre volevamo portare avanti il test team che finora ha effettuato un lavoro eccellente... "Con il passare del tempo ci sarà sempre meno bisogno di avere a disposizione una monoposto nei test, perché da qualche mese abbiamo potenziato molto il lavoro di simulazione. Stiamo seguendo gli stessi canoni di sviluppo dei team di Formula 1 e ci siamo rivolti alla Dallara che dispone di un simulatore modernissimo e molto efficace". E allora perché volete sostituire il telaio Toyota TF109? "Essenzialmente per due ragioni: primo, la vettura è ormai datata e non risponde più alle attuali norme regolamentari, anche se l'abbiamo adattata alle nostre esigenze; secondo: se vogliamo implementare i dati al simulatore abbiamo bisogno di informazioni molto precise. All'inizio dello sviluppo avevamo notate che la differenza fra due tipi diversi di gomme che era di quattro decimi, su una monoposto attuale di F.1 diventava di otto decimi, vale a dire il doppio. Era certamente troppo. E per quello ci stiamo guardando intorno...". Certo che è strano: avremmo pensato che ci dovesse essere la corsa a vendere un telaio al fornitore unico di gomme, se non altro perché le coperture verrebbero concepite e sviluppate intorno ad una filosofia costruttiva di monoposto che potrebbe indirizzare certe scelte in una direzione favorevole a quel costruttore, anziché in un'altra... "Non commento. Avevamo anche proposto alle squadre di usare a rotazione le vetture dei vari team, proprio per evitare che si dicesse che ci fosse qualcuno avvantaggiato, ma anche questa idea non ha riscosso un grande successo nel Circus". E se qualcuno ci ripensasse?

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag produzione