La Pirelli gira lunedì al Mugello con Heidfeld

La Pirelli gira lunedì al Mugello con Heidfeld

Alla fine la vettura laboratorio che è stata scelta è la Toyota Tf109

Ora arriva la conferma. OmniCorse.it lo aveva anticipato che sarebbe stato il Mugello il primo tracciato a far debuttare le gomme Pirelli di Formula 1 per il 2011. La Casa milanese inizierà a effettuare il lavoro di sviluppo sulla pista toscana a partire da lunedì prossimo, rispettando i piani che l'equipe diretta da Paul Hembery aveva stilato dopo la stipula dell'accordo con la FOM e la FIA. Il collaudatore sarà Nick Heidfeld, che sarà "prestato" dal team Mercedes di cui era il terzo pilota. Il tedesco di 33 anni vanta una grossa esperienza (167 Gp disputati) per cui è sicuramente l'uomo giusto per avviare un lavoro molto delicato, visto che dalle sue scelte verranno prodotte le quattro mescole di gomme slick che si useranno nel mondiale l'anno prossimo. La notizia più importante, comunque, è che il telaio che è stato scelto è il Toyota, ma non la monoposto Tf110 che era stata costruita con le regole 2010 e che non ha mai corso. La Pirelli a Pascal Vasselon ha chiesto la Tf109 con gli aggiornamenti di aerodinamica della vettura più recente: tre sono le giornate di lavoro previste, ma il programma potrebbe essere condizionato dal maltempo. La vettura laboratorio sarà dotata di speciali sensori per rilevare parametri significativi nello sviluppo delle gomme che, invece, sarebbero vietati in un Gran Premio. Altre sessioni di collaudo sono già state previste a Jerez e a Monza dopo la disputa del Gp d'Italia, quando si avranno dati freschi di comparazione. Stando alle indiscrezioni, anche le gomme in scala per l'uso in galleria del vento saranno pronte entro la fine del mese, visto che i risultati ottenuti sui banchi hanno dato esiti molto positivi. Queste coperture sono attese dai team al rientro dalle vacanze obbligatorie perché permetteranno alle squadre di sviluppare le monoposto 2011 con i corretti valori aerodinamici: la forma di una gomma, infatti, può condizionare pesantemente il passaggio dei flussi d'aria a seconda che la spalla della stessa sia più o meno squadrata (come era le Michelin) e tondeggiante (come sono le attuali Bridgestone).

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Nick Heidfeld
Articolo di tipo Ultime notizie