La nuova curva 10 di Barcellona è pronta: eccola!

Il tracciato catalano ha terminato i lavori per modificare il layout della curva 10, che torna simile a quello originario che poi era stato modificato nel 2004.

La nuova curva 10 di Barcellona è pronta: eccola!

La pausa invernale ha portato una novità importante per il Circuit de Catalunya. Come annunciato pochi giorni prima del Natale, il tracciato alle porte di Barcellona ha ridisegnato la curva 10 ed ora i lavori sono arrivati a completamento, quindi sono state rilasciate le prime immagini.

Il nuovo layout è molto più simile a quello che veniva utilizzato nel 1991, quando la Formula 1 è sbarcata per la prima volta al Montmelò, con un'unica lunga curva a sinistra, che nel 2004 era stata invece sostituita da una doppia curva molto stretta, il cui scopo era quello di aumentare gli spazi di fuga.

E questo disegno è stato successivamente utilizzato anche dalla MotoGP, che fino al 2016 aveva invece continuato ad utilizzare quello originale, scegliendo poi quello più "sicuro" in seguito alla morte di Luis Salom, avvenuta durante le prove della Moto2, ma alla curva 13.

Ora però c'è stata questa sorta di ritorno al passato, con questa curva 10 rimodellata che di fatto è una via di mezzo, nel senso che più o meno riprende l'angolo di quella originale, pur girando leggermente più stretta proprio per lasciare i giusti spazi di fuga.

Per vedere come impatterà sulle prestazioni delle monoposto bisognerà però attendere il Gran Premio di Spagna, nel weekend del 9 maggio, visto che per quest'anno i test invernali sono stati spostati da Barcellona al Bahrain, dove andrà in scena anche la prima gara della stagione. Il GP di Catalogna di MotoGP è invece fissato per il fine settimana del 6 giugno.

Lavori di costruzione della curva 10 del Circuit de Barcelona-Catalunya

Lavori di costruzione della curva 10 del Circuit de Barcelona-Catalunya

Photo by: Circuit de Barcelona-Catalunya

condividi
commenti
Perché i contratti dei piloti di F1 sono pieni di insidie
Articolo precedente

Perché i contratti dei piloti di F1 sono pieni di insidie

Articolo successivo

Steiner: “L'idea Haas da una chiacchierata con Domenicali”

Steiner: “L'idea Haas da una chiacchierata con Domenicali”
Carica i commenti