La Mercedes sarebbe nata col correttore d'assetto?

La Mercedes sarebbe nata col correttore d'assetto?

Il divieto FIA non penalizza solo la Lotus Renault che non avrebbe usato la soluzione fino ai Gp europei

Il divieto del correttore di assetto deciso dai tecnici FIA per il momento non ha mandato in crisi il team Lotus Renault: la squadra di Enstone, infatti, aveva programmato di iniziare la stagione con una sospensione tradizionale, dal momento che il team è piuttosto in ritardo nell'allestimento della nuova monoposto per Kimi Raikkonen e Romain Grosjean. L'idea di Alan Permane era di dotare la Lotus del variatore di assetto comandato dalla frenata a partire dalla stagione europea perché la fase di messa a punto del sistema è piuttosto complicata e richiede più tempo del previsto. Il divieto deciso venerdì dalla Federazione Internazionale, invece, ha fatto buttare a mare un anno di lavoro e ingenti investimenti sul progetto che, almeno inizialmente, aveva avuto il pieno consenso degli uomini federali. Ma, stando ai si dice del paddock, potrebbe non essere solo la Lotus Renault a risentire dello stop maturato da Charlie Whiting e Jo Bauer: la Mercedes Gp sulla MGP W03 stava integrando l'interessante sistema idraulico di collegamento della sospensione posteriore con quella anteriore che la squadra di Brackley ha utilizzato nel campionato scorso, con il correttore di assetto di tipo Lotus. Il sistema, infatti, sarebbe ben noto agli uomini di Ross Brawn perché il direttore tecnico della Mercedes Gp, Bob Bell, arriva proprio da Enstone e avrebbe chiamato a sé l'ideatore del geniale sistema che tanto ha fatto discutere in questi giorni. Le frecce d'argento, combinando le due interessanti soluzioni, avrebbero messo in pista il primo sistema di sospensioni “attive” senza comandi elettronici o implicazioni dirette del pilota. Il niet al correttore di assetto in frenata, quindi, rischia di produrre un effetto più negativo sulla Mercedes Gp di quanto non lo generi alla Lotus Renault: vale la pena di ricordare che la squadra di Brackey salterà la prima sessione di test a Jerez. La motivazione ufficiale è che il team è in ritardo nell'esecuzione della macchina, ma sono molti ad aver pensato che Ross volesse tenere nascosto un asso nella manica, nella speranza che ci fosse meno tempo utile per copiarlo prima dell'inizio del mondiale. Se così fosse, Michael Schumacher e Nico Rosberg dovranno affrontare la prima parte della stagione 2012 con una monoposto “zoppa” di una trovata che ha scatenato troppe reazioni, dopo l'anticipazione di OmniCorse.it., per non essere considerata molto interessante...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie