La McLaren scherza e provoca: propone un GP di F.1 a Woking!

La McLaren ha lanciato una provocazione, realizzando un progetto scherzoso volto a portare un GP di Formula 1 sulle strade di Woking, la sua città natale.

Con la stagione del Circus che è proprio nel bel mezzo della sua pausa estiva, la McLaren ha deciso di fare una sorta di "pesce d'aprile" con questo suo "piano assurdamente ambizioso", che consentirebbe a Woking di "unirsi a Monaco e Singapore e diventare una delle gare più glamour ed iconiche della Formula 1".

Il piano prevede un circuito di 18 curve, lungo poco meno di cinque chilometri: il Woking International Circuit.

Il direttore del McLaren Group, Jonathan Neale, ha dichiarato: "Perché non portare la Formula 1 sulle strade di Woking?".

"Ovviamente, a parte l'enorme impegno sociale e finanziario necessario per installare le infrastrutture, ridefinire le strade, ricostruire l'asfalto, adattare le barriere, costruire le tribune, pagare le tasse per la corsa ed ottenere l'approvazione dalla FIA, non vediamo ostacoli al nostro progetto".

La McLaren ha aggiunto che la velocità massima prevista su questo circuito sarebbe di oltre 310 km/h, aggiungendo però che è un dato relativo alle vetture più competitive.

Il direttore esecutivo della McLaren, Zak Brown, ha dichiarato che il piano è venuto in mente pensando a quando Mika Hakkinen ha celebrato il suo primo titolo iridato, nel 1998, attraversando le strade della città con la sua monoposto.

"Mika è stato il primo a guidare una Formula 1 della McLaren per le strade di Woking, alla fine del 1998" ha detto.

"Quell'evento ha acceso una scintilla che ha dato vita a questo sogno: ospitare un round del campionato del mondo di Formula 1, a Woking, a casa nostra".

"I nostri ingegneri, i nostri meccanici, e tutti quanti hanno dato vita a questo circuito. In realtà, lo vivono, perché ci passano ogni giorni".

"Conoscono ogni bump della pista, ogni increspatura dell'asfalto. Ma anche ogni buon ristorante nei dintorni e questo è quel genere di vantaggio che non puoi comprare".

Il layout proposto "sfrutta appieno le strade tortuose della città e le velocissime strade a multicorsia".

Il piano della McLaren, infine, comprende l'idea di dare vita al paddock sui ponti galleggianti ancorati lungo il canale Woking-Basingstoke. Inoltre i giornalisti dovranno lavorare con degli hot spot wi-fi offerti da bar, ristoranti e centri commerciali invece che in una tradizionale sala stampa.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie