La Lotus lancia il doppio DRS sulla E20

La Lotus lancia il doppio DRS sulla E20

E' toccato a Kimi Raikkonen girare con la nuova soluzione che fa discutere tutto il Circus

La Lotus l'aveva presa male che le avessero vietato il correttore d'assetto della manoposto in fase di frenata. James Allison, dt della squadra di Enstone, non si è perso d'animo e ha sviluppato una nuova soluzione che farà discutere il Circus: nelle prove libere del Gp di Germania, infatti, ha fatto il suo debutto quello che è stato subito soprannominato il doppio DRS. Di che si tratta? Di un sistema che prende l'aria fresca ai lati dell'airbox del motore con due vistose orecchie, e la porta nel profilo principale dell'ala posteriore con un condotto in carbonio che si alza sopra la struttura deformabile posteriore e la luce di sicurezza. I tecnici del Circus hanno cercato di tenere d'occhio la vettura di Kimi Raikkonen, l'unico pilota che ha avuto l'incarico di saggiare la novità, ma non sono riusciti ancora a farsi un'idea sull'effettivo funzionamento. Non si tratta di un F-duct comandato dal pilota e come tale non servirebbe a stallare l'ala, ma moltiplicherebbe l'effetto positivo del DRS, pare riducendo le turbolenze negative che sporcano l'andamento dei flussi in prossimità dei piloni laterali. In quest'area, si parla di una zona di 20 mm di larghezza, il regolamento lascia ampia facoltà di manovra ai progettisti che da tempo hanno prevveduto ad inserire molteplici micro-flap fra le paratie e il profilo principale. Nella prima sessione di libere i tecnici di Enstone hanno provveduto a fare delle verifiche aerodinamiche usando la vernice blu per seguire l'andamento dei flussi.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Kimi Raikkonen
Articolo di tipo Ultime notizie