La Honda pensa ad un ritorno in Formula 1?

La Honda pensa ad un ritorno in Formula 1?

Yamamoto della Honda R&D ha rivelato una certa attrazione per le nuove regole, ma se ne parla a lungo termine

La Honda sembra veramente intenzionata a rilanciare la sua immagine racing. Dopo aver dato vita ad un programma ambizioso nel WTCC, che la vedrà tornare in veste ufficiale fin dal prossimo appuntamento a Suzuka, ora la Casa giapponese starebbe anche valutando un clamoroso ritorno in Formula 1. Al momento non si parla di un progetto a breve termine, ma a quanto pare i cambiamenti regolamentari che arriveranno nel 2014 sembrano fare gola ai vertici nipponici e c'è addirittura chi sostiene che abbiano già discusso del loro potenziale rientro anche con la FIA. Come ricorderete, la Honda ha detto addio al Circus al termine della stagione 2008 a causa della crisi economica. Una scelta di cui sicuramente si saranno pentiti in molti, visto che l'anno successivo la Brawn Gp, squadra privata nata proprio dalle ceneri della Honda, è andata a conquistare il titolo mondiale con Jenson Button, sfruttando l'idea geniale di Ross Brawn del famigerato diffusore con il buco. Ora però sembra essere tornata a scoccare la scintilla per la Formula 1 e ad ammetterlo è stato Yoshiharu Yamamoto, amministratore delegato della Honda R&D: "Non posso parlare a nome della Honda, ma a livello personale io amo le corse, anche se so che c'è molto lavoro da fare quando sei coinvolto in Formula 1" ha detto in una breve intervista concessa ad Autocar. "E' sicuramente il massimo per quanto riguarda le competizioni automobilistiche, ma richiede anche un grande impegno. E' anche vero però che si tratta di gare che consentono di fare tanta ricerca e quindi speriamo di tornare a prendervi parte un giorno" ha aggiunto. "Con questo non voglio dire che siamo pronto a rientrare immediatamente, ma pensiamo che le modifiche ai regolamenti abbiano un potenziale importanti e quindi ci attraggono: potrebbe essere una buona opportunità per fare il nostro ritorno" ha proseguito. Quando poi gli è stato ricordato del programma nel WTCC, che è ancora solo agli inizi, Yamamoto ci ha tenuto a precisare che la Honda potrà pensare alla Formula 1 solamente quando questo avrà cominciato a dare dei frutti: "Ora la cosa più importante è vincere nel WTCC, poi forse potremo guardare oltre".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie