La FIA chiarisce le regole sulle gomme dopo il caos Russell

La FIA ha aggiornato il regolamento sportivo della Formula 1 relativo agli pneumatici, dopo che George Russell ha rischiato la squalifica nel GP di Sakhir, essendo stato equipaggiato con delle gomme che facevano parte dell'allocazione di Valtteri Bottas.

La FIA chiarisce le regole sulle gomme dopo il caos Russell

Sulla vettura di Russell sono stata accidentamente montate due gomme medie anteriori di un set di pneumatici di Bottas durante il GP di Sakhir, nell'unica apparizione stagionale del britannico con i colori della Mercedes.

La squadra di Brackley ha quindi fatto rientrare Russell nel giro successivo per riportarlo su un set di gomme della sua allocazione, ma questo ha inevitabilmente portato ad un'investigazione da parte dei commissari sportiv.

La Mercedes è stata successivamente punita con una multa di 20.000 euro, con un i commissari che hanno accettato alcune circostanze attenuanti (il team aveva lamentato un problema con le radio) ed il fatto che si sia mossa per correggere l'errore il più rapidamente possibile.

Tuttavia, i commissari sportivi hanno chiesto alla FIA di chiarire il regolamento sportivo, per adattarlo ad un caso del genere, che non aveva precedenti in Formula 1.

Nell'ultima versione del regolamento sportivo della F1, pubblicata dopo il Consiglio Mondiale del Motorsport di questa settimana, sono stati fatti dei chiarimenti sulle regole relative all'utilizzo degli pneumatici.

Leggi anche:

Il regolamento aggiornato recita: "Ogni pilota che utilizza un set di pneumatici di specifiche differenti o pneumatici non assegnati a lui per la gara, non può attraversare la linea del traguardo più di due volte prima di tornare ai box e cambiarli con un set della stessa mescola".

In precedenza non c'era chiarezza per i casi in un cui un pilota utilizzava pneumatici assegnati ad un'altra vettura, e questo aveva messo Russell a rischio di squalifica.

Il regolamento stabilisce ora che qualsiasi pilota che in una situazione del genere non dovesse cambiare le gomme entro tre giri, riceverà una penalità equivalente ad uno stop and go di 10 secondi.

Un'altra modifica relativa agli pneumatici è la conferma che la Pirelli continuerà a fornire una quantità standard di pneumatici alle squadre per ogni gara, rinunciando alle scelte personalizzate che erano possibilie fino a prima del 2020.

Le squadre riceveranno due set di dure, tre di medie e otto di soft per ogni weekend di gara.

Il regolamento aggiornato riduce inoltre il tempo massimo di gara, comprese le bandiere rosse, portandolo da quattro a tre ore, ed aumenta il numero di gare consentite in campionato a 23, allo scopo proprio di rispecchiare il calendario approvato per il prossimo anno.

condividi
commenti
Terremoto a Imola: salta Selvatico Estense e arriva Minardi?
Articolo precedente

Terremoto a Imola: salta Selvatico Estense e arriva Minardi?

Articolo successivo

Barcellona ridisegna la curva 10 "old style" per il 2021

Barcellona ridisegna la curva 10 "old style" per il 2021
Carica i commenti