La felicità di papà Verstappen: "Abbiamo fatto di tutto per momenti così"

Jos Verstappen in lacrime dopo la grande vittoria del figlio alla prima gara da pilota titolare con il team Red Bull Racing. "Max sapeva bene come tenere dietro le Ferrari", ha aggiunto l'ex pilota di F.1.

La felicità di papà Verstappen: "Abbiamo fatto di tutto per momenti così"
Max Verstappen, Red Bull Racing
Max Verstappen, Red Bull Racing
Max Verstappen, Red Bull Racing
Race winner Max Verstappen, Red Bull Racing celebrates in parc ferme with the team
Race winner Max Verstappen, Red Bull Racing RB12 in parc ferme
Primo, Max Verstappen, Red Bull Racing RB12

Un padre onnipresente, che ha curato ogni minimo dettaglio della carriera ancora agli albori del figlio. La scelta di affidarlo alla Red Bull, un vero e proprio rischio. Calcolato? Non lo potremo mai sapere, ma che ha dato i suoi frutti pressoché immediati.

Le lacrime di Jos Verstappen sono il frutto di un lavoro certosino, di consigli continui, di una parte della propria vita dedicata quasi esclusivamente al figlio Max che, alla prima occasione buona, ha centrato la prima vittoria della sua vita in Formula 1, al Gran Premio di Spagna del Montmelo.

"Sono felicissimo, ovviamente. Quello che ha fatto alla sua età... Beh, non so proprio cosa dire", sono queste le prime parole di papà Jos, rotte dalla comprensibile emozione. "Abbiamo fatto di tutto per lui, e tutto per un momento del genere. Lui sa come correre, come uscire dalle curve, soprattutto dall'ultima. Ha avuto sempre sette, otto decimi di vantaggio su Raikkonen sulla linea del traguardo e questo è bastato per tenerlo alle spalle sino alla fine della corsa".

Jos ha chiuso parlando di come il figlio Max sia riuscito a tenersi alle spalle l'arrembante Kimi Raikkonen con la prima delle Ferrari SF16-H: "Lui sapeva come fare e sapeva che la Ferrari avrebbe attaccato. Oggi è molto di più di un sogno, non mi aspettavo potesse arrivare così presto la vittoria!".

condividi
commenti
Sainz: "Ho dimostrato alla Red Bull che possono puntare su di me"

Articolo precedente

Sainz: "Ho dimostrato alla Red Bull che possono puntare su di me"

Articolo successivo

Alonso: "Un peccato non approfittare del ritiro delle Mercedes"

Alonso: "Un peccato non approfittare del ritiro delle Mercedes"
Carica i commenti