Per il futuro si valuta il ritorno delle sospensioni attive?

Per il futuro si valuta il ritorno delle sospensioni attive?

Secondo le squadra, con le tecnologie attuali, potrebbero permettere una riduzione dei costi

Durante l'ultimo incontro dello Strategy Group di Formula 1 le squadre presenti hanno bocciato l'introduzione del budget cap, ma questo non vuol dire che non siano state prese in considerazione soluzioni alternative per cercare di ridurre i costi, che sono arrivati davvero alle stelle. La cosa curiosa è che tra queste pare che sia parlato anche di sospensioni attive, ovvero gestite elettronicamente. Una soluzione tecnica che fu bandita nei primi anni '90 proprio perchè molto dispendiosa (nella foto la Williams FW14, una delle vetture simbolo di quell'epoca), ma che a 20 anni di distanza potrebbe invece aiutare addirittura a ridurre i costi. Secondo le squadra, infatti, con l'alto livello di tecnologia disponibile oggi per quanto riguarda l'elettronica, sviluppare una sospensione attiva molto performante potrebbe gravare meno sui budget rispetto alla realizzazione di un sistema meccanico efficiente. Ovviamente questa sarebbe una modifica che non arriverebbe nell'immediato, ma probabilmente solamente nel 2017, quando nell'ottica di un continuo avvicinamento tra la Formula 1 e la tecnologia di prodotto potrebbero arrivare anche le gomme da 18 pollici. Questo almeno è lo scenario ipotizzato da Autosport.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie