La F1 pronta a introdurre l'obbligo vaccinale nel 2022

Per il 2022 è previsto che tutto il personale di Formula 1 possa accedere al paddock esclusivamente dietro vaccinazione.

La F1 pronta a introdurre l'obbligo vaccinale nel 2022

Nonostante la pandemia da COVID-19 abbia travolto l’intero pianeta dal 2020, gli organizzatori della Formula 1 sono riusciti a far disputare con successo due stagione e sono riusciti a far tornare il pubblico in pista e, più recentemente, riaprire i paddock. Tuttavia le preoccupazioni per la sempre maggiore diffusione della variante Omicron spingono i vertici della Formula 1 verso nuove sfide.

Uno dei principali punti interrogativi per il 2022 sarà quello relativo al GP d’Australia. Oltre ad un impegno logistico non indifferente, sono previsti severi requisiti per il rispetto della quarantena.

Mentre alcuni governi stanno iniziando a spingere per l’obbligo vaccinale, anche la Formula 1 sta valutando l’introduzione di questo obbligo per tutti coloro presenti nel paddock.

In occasione del GP di Abu Dhabi, Bruno Famin, il direttore delle operazioni della FIA nonché responsabile dei protocolli COVID dell’organo di governo, ha fatto intendere come questa idea sia sotto esame.

“In termini di ciò che accadrà il prossimo anno credo che sia un po' troppo presto per parlarne. Fino a tre settimane fa tutti noi pensavamo che la pandemia fosse sparita e che il 2022 avrebbe rappresentato il ritorno alla normalità", ha dichiarato a Motorsport.com.

“Purtroppo con l’arrivo di questa nuova variante i contagi stanno tornando a crescere ed i posti negli ospedali a riempirsi daccapo. In Europa ci sono centinaia di migliaia di contagi ogni giorni. Dobbiamo prestare la massima attenzione”.

“Noi potremmo anche considerare l’introduzione dell’obbligo vaccinale, ma per il momento nulla è stato ancora deciso”.

Panoramica del paddock

Panoramica del paddock

Photo by: Mark Sutton / Motorsport Images

Stefano Domenicali, amministrato delegato della F1, ha però affermato come questa idea sia stata portata avanti ed abbia ricevuto l’approvazione del Consiglio Mondiale FIA.

“Ci sono molte questioni da discutere con le squadre” ha dichiarato Domenicali a Motorsport.com. “Anche il prossimo anno dovremo gestire l’emergenza COVID e non sarà semplice, ma negli ultimi due anni, nonostante la pandemia, siamo riusciti a completare delle stagioni davvero intense”.

“Essere stati in grado di portare a termine un campionato con 22 gare ci rende cautamente ottimisti per quello che dovrebbe essere l’inizio della stagione 2022. Tuttavia non è un caso che una delle ultime proposte approvate nello scorso Consiglio Mondiale della FIA, come precauzione, sia quella di far vaccinare tutto il personale di Formula 1 presente nel paddock”.

La F1 è stato il primo sport a realizzare una campagna per invitare il pubblico a vaccinarsi. Nello scorso GP di Abu Dhabi è stato lanciato un video con i messaggi di tutti i piloti presenti in griglia nel 2021.

Leggi anche:
condividi
commenti
Alesi: "Accanimento per uno scherzo nato per caso"
Articolo precedente

Alesi: "Accanimento per uno scherzo nato per caso"

Articolo successivo

Alonso: "Abbiamo grandi aspettative per la vettura del 2022"

Alonso: "Abbiamo grandi aspettative per la vettura del 2022"
Carica i commenti