La F1 Commission ha approvato 3 Sprint Qualifying per il 2021

La F1 Commission ha approvato all'unanimità l'adozione della Sprint Qualifying in 3 dei 23 eventi del calendario 2021 di F1. 2 saranno svolte in Europa, una al di fuori del Vecchio Continente.

La F1 Commission ha approvato 3 Sprint Qualifying per il 2021

Nel pomeriggio di oggi la F1 Commission ha approvato all'unanimità l'adozione di una Sprint Qualifying in 3 dei 23 appuntamenti del Mondiale 2021 di Formula 1. Queste saranno svolte in 2 GP europei e in uno extra europeo.

Il format è pensato per aumentare l'azione in pista e per attrarre maggiormente fan utilizzando vie differenti rispetto a quelle canoniche che da decenni sono vigenti in F1.

Nella giornata di venerdì ci sarà una sessione di qualifiche dopo le Libere 1 che determinerà la griglia di partenza per la Sprint Qualifying di sabato. Il risultato di sabato determinerà la griglia per la gara di domenica. E' inoltre stato deciso che i primi 3 della Sprint Qualifying riceveranno punti: il primo ne avrà 3, 2 invece per il secondo. 1 punto per chi chiuderà al terzo.

Ecco il nuovo format:

Venerdì:
_ Un turno di prove libere da 60 minuti con 2 set di gomme per team da scegliere liberamente
_ Format normale delle qualifiche al pomeriggio con soli 5 treni di Soft consentiti per pilota.

Sabato:
_ Secondo turno di prove libere da 60 minuti con un seto di gomme per team da scegliere liberamente
_ Sprint Qualifyng di 100 chilometri al pomeriggio con 2 set di gomme che i team potranno scegliere liberamente.

Domenica:
Gran Premio ordinario in cui i team potranno utilizzare i 2 set di gomme rimanenti.

Eventi con la pioggia

_ 3 set di gomme da bagnato e 4 set di intermedie all'inizio dell'evento.
_ Se le Libere 1 o le Qualifiche del venerdì dovessero essere bagnate, i team riceveranno un set di intermedie supplementare ma dovranno restituire un set di intermedie usato prima della Sprint Qualifying.
_ Se la Sprint Qualifying dovesse essere bagnata, i team potranno restituire 1 set di gomme da bagnato o intermedie per essere sostituito con un nuovo set di intermedie.
_ Massimo di 9 set di gomme da bagnato o intermedie in totale.

Condizioni del Parco Chiuso:

Le condizioni del Parco Chiuso saranno applicate dalla partenza delle Qualifiche del venerdì, vietando la modifica delle componenti con tre obiettivi principali:
1) Fermare la preparazione di vetture da qualifica.
2) Limitare il numero di ore necessarie per preparare la macchina per il giorno successivo.
3) Per permettere una sufficiente riconfigurazione delle vetture per rendere le prove libere del sabato mattina una sessione utile.

Dopo l'inizio della Sprint Qualifying le monoposto saranno sotto regime di Parco Chiuso. Potranno essere cambiate solo un numero limitato di componenti dopo le Qualifiche:
_ La distribuzione dei pesi delle monoposto.
_ Il raffreddamento delle power unit e del cambio potrà essere regolato modificando le uscite del cofano motore o le prese d'aria a condizione che le temperature ambientali dichiarate registrate dal fornitore di servizi meteo nominato dalla FIA un'ora prima dell'inizio delle qualifiche e un'ora prima dell'inizio della Sprint Qualifying possano variare di 10° centigradi o più.

Jean Todt, presidente della FIA, ha dichiarato: "Sono lieto di vedere che la Formula 1 sta cercando nuovi modi per coinvolgere i suoi fan e ampliare lo spettacolo di un weekend di gara attraverso il concetto di Sprint Qualifying. È stato reso possibile grazie alla continua collaborazione tra la FIA, la Formula 1 e tutte le squadre. La F1 sta dimostrando di essere più forte che mai con tutte le parti interessate che lavorano insieme in questo modo, e molto è stato fatto per garantire che gli aspetti sportivi, tecnici e finanziari del format siano equi".

Queste invece le parole di Stefano Domenicali, presidente e amministratore delegato della F1: "Siamo entusiasti di questa nuova opportunità che porterà ai nostri fan un weekend di gara ancora più coinvolgente nel 2021. Vedere i piloti darsi battaglia per tre giorni sarà un'esperienza incredibile e sono sicuro che i piloti apprezzeranno la lotta. Sono lieto che tutte le squadre abbiano sostenuto questo piano, ed è un testamento ai nostri sforzi uniti per continuare a coinvolgere i nostri fan in nuovi modi, garantendo al tempo stesso di rimanere impegnati nel patrimonio e nella meritocrazia del nostro sport.

condividi
commenti
Alesi: "Quello là deve aver rispetto dei gioielli che si guidano a Monaco!"
Articolo precedente

Alesi: "Quello là deve aver rispetto dei gioielli che si guidano a Monaco!"

Articolo successivo

Isola: “Sono stato l’ingegnere che seguiva Wolff nel GT”

Isola: “Sono stato l’ingegnere che seguiva Wolff nel GT”
Carica i commenti