La F.1 vuole favorire i sorpassi a Melbourne: le zone DRS saranno tre!

Oltre a quelle ormai tradizionali, fissate sul rettilineo di partenza e sul rettilineo tra le curve 2 e 3, quest'anno ce ne sarà una lunga appena 250 metri a cavallo tra le curve 12 e 13 del tracciato di Albert Park.

Nel Gran Premio d’Australia sarà introdotta una novità che rivedremo molto probabilmente su altre piste del Mondiale di Formula 1. La FIA ed i titolari dei diritti hanno deciso di introdurre una terza zona DRS al fine di aumentare le possibilità di sorpasso, che sarà tra la curva 12 e la 13 del tracciato di Albert Park. Un tratto breve, di circa 250 metri, ma che precede una frenata importante, quindi un potenziale punto in cui poter sferrare un attacco.

Le tradizionali zone DRS di Albert Park sono sul rettilineo principale e tra la curva 2 e 3, e le squadre sono arrivate in Australia con le mappature software dell’ala mobile regolate per questa configurazione. La novità della terza zona DRS è stata comunicata ai team in extremis, e questo comporterà una nuova taratura da parte degli ingegneri per definire i nuovi punti di apertura e chiusura dell’ala posteriore.

Non tutti gli addetti ai lavori sono convinti che la nuova zona DRS permetterà di aumentare i sorpassi: "250 metri potrebbero non essere sufficienti per accumulare un vantaggio in termini di velocità, lo scopriremo solo quando saremo in pista", ha commentato un ingegnere. Il detection point che autorizzerà l’utilizzo del DRS sarà posto 170 metri prima della curva 11.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP Australia
Circuito Melbourne Grand Prix Circuit
Articolo di tipo Ultime notizie