La Epsilon Euskadi punta ancora alla Formula 1

La Epsilon Euskadi punta ancora alla Formula 1

Oggi Villadelprat ha detto che l'obiettivo è entrare nel 2012 o acquistare un team esistente

Quando la FIA ha annunciato di aver optato per non ammettere alcun team come tredicesima squadra per il Mondiale di Formula 1 2011, tutti hanno immediatamente pensato che il progetto della Epsilon Euskadi fosse arrivato al capolinea. Oggi però Joan Villadelprat, grande capo della struttura spagnola, ha fatto capire che non è assolutamente così, spiegando che l'obiettivo rimane quello di riuscire ad entrare nel Circus in futuro. "Noi non abbiamo gettato la spugna" ha confermato. "La cosa più importante in Formula 1 è avere un finanziamento che ti permette di sviluppare sul lungo termine. Abbiamo già delle infrastrutture e delle capacità umane importanti. Stiamo ancora lavorando con una serie di investitori e speriamo presto di avere una decisione definitiva. Se la decisione è positiva, abbiamo una gamma di opzioni. Possiamo provare a diventare la tredicesima squadra nel 2012, oppure comprare un team già esistente per il 2011". Ovviamente il pensiero è andato subito alla HRT, ma Villadelprat ha spiegato di non aver intavolato trattative per acquisire la squadra di Josè Carabante: "Non siamo in contatto con loro, ma siamo certi che ci possano essere delle licenze disponibili, perché ci sono diverse squadre in una situazione economica molto delicata. Se ci garantiremo il budget per gestire al meglio le prossime quattro stagioni, proveremo a rilevare una di queste".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie