La Corte Suprema Indiana rinvia l'udienza sul Gp

La Corte Suprema Indiana rinvia l'udienza sul Gp

Il weekend del Buddh International Circuit dunque proseguirà senza particolari intoppi

La cosa ormai sembra abbastanza scontata, visto che il primo turno di prove libere è stato disputato regolarmente, ma il pericolo che il Gp dell'India di quest'anno venisse fermato dalla Corte Suprema Indiana è stato scampato definitivamente. Un gruppo di attivisti aveva dato vita ad una petizione per portare alla cancellazione dell'evento, sostenendo che il promoter Jaypee Sports non ha pagato le tasse relative all'edizione 2012 e la corte di Nuova Delhi si sarebbe dovuta pronunciare sulla vicenda nella giornata di oggi. Stando a quanto riferiscono le agenzie di stampa locale, accogliendo anche le richieste del presidente della Federazione Indiana Vicky Chandhok, la Corte Suprema Indiana ha deciso di rimandare l'udienza di oggi ad una data da destinarsi. Dunque, questa non potrà più inficiare il regolare svolgimento della gara del Buddh International Circuit e quindi sarà poi un problema del promoter locale fronteggiare le eventuali sanzioni.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie