Formula 1
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
47 giorni
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
54 giorni
02 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
68 giorni
G
GP della Cina
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
82 giorni
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
96 giorni
07 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
103 giorni
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
117 giorni
G
GP d'Azerbaijan
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
131 giorni
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
Prossimo evento tra
138 giorni
G
GP di Francia
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
152 giorni
02 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
159 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
173 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
187 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
215 giorni
03 set
-
06 set
Prossimo evento tra
222 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
Prossimo evento tra
236 giorni
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
243 giorni
G
GP del Giappone
08 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
257 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
271 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
278 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
292 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
306 giorni

La colonna di Vandoorne: "La McLaren? Come Force India e Williams!"

condividi
commenti
La colonna di Vandoorne: "La McLaren? Come Force India e Williams!"
Di:
13 lug 2017, 08:01

Il pilota belga non ha sentito grandi miglioramenti dal motore Spec 3 della Honda che avrà altri aggiornamenti a Silverstone. Stoffel soddisfatto della MCL32 al Red Bull Ring: poteva finire a punti se non fosse stato punito con un drive through.

Stoffel Vandoorne, McLaren MCL32
Stoffel Vandoorne, McLaren
Stoffel Vandoorne, McLaren MCL32
Pit board per Stoffel Vandoorne, McLaren
Stoffel Vandoorne, McLaren
Stoffel Vandoorne, McLaren MCL32
Fernando Alonso, McLaren e Stoffel Vandoorne, McLaren
Stoffel Vandoorne, McLaren MCL32
Stoffel Vandoorne, McLaren MCL32
Stoffel Vandoorne, McLaren MCL32
Stoffel Vandoorne, McLaren MCL32

Non abbiamo lasciato l’Austria con il bottino di punti che avremmo voluto, ma credo che la trasferta del Red Bull Ring ci abbia comunque fornito delle indicazioni positive che torneranno utili alla McLaren-Honda in vista dei prossimi appuntamenti, ad iniziare da Silverstone.

Tornando al fine settimana austriaco, i riscontri avuti nelle prime prove libere sono stati incoraggianti. Siamo scesi in pista con la nuova power unit Honda “Spec 3”, ma eravamo convinti di poter avere indicazioni positive anche dalla monoposto, che si sta confermando sempre molto performante soprattutto sui circuiti con la conformazione del Red Bull Ring. Ci siamo concentrati sul set up, pensando soprattutto alla performance in qualifica.

Lo Spec 3 avrà aggiornamenti a Silverstone

Molte persone mi hanno chiesto quali fossero le mie impressioni in merito alla power unit "Spec 3", e soprattutto quanto fosse diversa rispetto alla "Spec 2" utilizzata lo scorso weekend da Fernando. Ad essere onesti, in termini di prestazioni non ho constatato alcuna differenza significativa, e anche i dati hanno confermato questa sensazione: c'è ancora molto lavoro da fare prima di poter ottenere il passo avanti atteso. Ma abbiamo comunque avuto alcuni aggiornamenti da parte dei tecnici Honda, e ci prepariamo a scendere in pista a Silverstone sperando di poter avere qualcosa in più sul fronte potenza.

Ho evitato il caos della partenza

La partenza della gara austriaca è stato molto buona sia per me che per Fernando, ma purtroppo le cose si sono complicate alla prima curva a causa di errori commessi da avversari. Ho visto subito del caos, e poi il tamponamento di Kvyat ai danni di Fernando.

Veloci come Haas, Force India e Williams

Sono riuscito a sfilare all’esterno senza riportare danni alla mia vettura, ma ho perso un po’ di tempo. Nel corso della gara, quando sono riuscito a girare a pista libera, i tempi sul giro sono stati molto buoni, e credo che sia stata una delle prime volte quest'anno in cui abbiamo avuto la velocità per poter competere con Haas, Force India e Williams.

Un drive through per un errore

La gara è stata molto intensa. Dopo aver montato gomme fresche al pit-stop, stavo combattendo con una Renault per la decima posizione quando alle mie spalle si è avvicinato Kimi Raikkonen. Ho spinto al massimo per ritardare il più possibile le bandiere blu che mi avrebbero fatto perdere tempo prezioso.

Purtroppo in questa fase ho commesso un errore, e mi è costato un drive-through. Non ho perso posizioni, ma non sono stato più nelle condizioni di poter lottare con la Renault, e di fatto ho dovuto rinunciare alla possibilità di entrare in zona punti.

Aspetto la pioggia a Silverstone

Adesso l’attenzione è tutta su Silverstone, un circuito molto diverso rispetto a quello austriaco dello scorso weekend. È più lungo, e quest'anno sarà anche… un pò diverso da quello che abbiamo conosciuto in passato, perché alcune curve si faranno in pieno, con elevate velocità di percorrenza.

Questo mi fa pensare che non sarà un fine settimana facile per noi, ma l’estate britannica può sempre riservare qualche sorpresa, e un po’ di pioggia non sarebbe per me e Fernando una cattiva notizia, sia per le qualità del nostro telaio, che per le chance che arrivano quando accade qualcosa di imprevisto. Dobbiamo farci trovare pronti a cogliere ogni opportunità...

Articolo successivo
Il mio lavoro in F.1: Capo meccanico nel team Haas F1

Articolo precedente

Il mio lavoro in F.1: Capo meccanico nel team Haas F1

Articolo successivo

Previsioni meteo: la pioggia grazia il GP di Gran Bretagna 2017?

Previsioni meteo: la pioggia grazia il GP di Gran Bretagna 2017?
Carica i commenti