L'opinione: quell'inscalfibile superiorità delle frecce

condividi
commenti
L'opinione: quell'inscalfibile superiorità delle frecce
9 ago 2019, 07:06

La leggenda metropolitana racconta che la Mercedes si sia costruita un grande vantaggio tecnico prim'ancora dell'inizio dell'era ibrida e quella superiorità acquisita la faccia valere ancora oggi che si discute di regole 2021: le "Wagen" manterranno vivo il loro impero?

Gira da tempo un'indiscrezione mai pienamente smontata, in Formula 1. Ovvero: la Mercedes ancora prima che cominciasse l'era delle power unit e dell'ibrido avrebbe ricevuto dalla Fia una sorta di input per capire come prepararsi al meglio a quella che sarebbe stata una rivoluzione tecnologica.

Due elementi alimentavano lo scenario: la delusione della Mercedes per non essere riuscita a ottenere risultati dall'investimento Michael Schumacher, con conseguente tentazione di mollare tutto; la presenza a capo del team di Ross Brawn, una persona che Jean Todt, a capo dei "federales", conosceva benissimo.

Ancora oggi non sappiamo se sia una leggenda metropolitana, o una verità, o una via di mezzo tra leggenda e verità. Ma che la Mercedes stesse meditando di andarsene era piuttosto vero, fino a quando Niki Lauda e Toto Wolff proponessero/imponessero una svolta nella conduzione del team e il primo non avesse l'intuizione di puntare su Lewis Hamilton quale pilota centrale del progetto di rilancio.

Ad ogni modo, mentre per dire alla Ferrari si sbagliavano valutazioni (ricordate la power unit del 2014 poco potente perché c'era la convinzione che nel nuovo format contasse di più contenere i consumi?) e non ci si muoveva con la giusta solerzia verso tecnologie (turbo ed elettrico) o abbandonate da tempo o poco conosciute se non addirittura snobbate (basti pensare al seppellimento del kers nel deserto degli Emirati, funerale prematuro di un dispositivo che sarebbe tornato in pompa magna, addirittura assieme ai suoi "fratellini"), nel reame delle Frecce d'Argento si lavorava, si studiava, si elaborava, si creava.

Penso che il vantaggio devastante acquisito dalla generazione delle "Wagen" di F1 nasca lì. E sia uno zoccolo talmente duro che lo ritengo difficile da scalfire.

Il GP di Budapest e come Lewis Hamilton ha vinto - in pratica l'ha fatto due volte: dapprima dimostrando che avrebbe potuto passare Verstappen pure con le gomme hard, poi azzeccando assieme al team l'azzardo calcolato di rientrare ai box per montare le coperture medie, lanciarsi nella rimonta e infine dare scacco matto nel finale all'olandese - mi induce un pensiero da pausa estiva: lasciate ogni speranza, o voi che correte.

O meglio, in versione meno pessimistica: la Mercedes potrà anche sbagliare a sua volta (a Hockenheim e a Zeltweg l'ha dimostrato), ma ha in mano un surplus di tecnologia, di qualità e di esperienza che renderà difficilmente scalfibile la sua supremazia.

Anche dal 2021, quando tutti ripartiranno da un foglio bianco (e per definizione questo può essere un vantaggio, per chi insegue) ma che poi troppo bianco non sarà perché la filosofia delle power unit, pur semplificata, verosimilmente ricalcherà quella dei propulsori grazie ai quali le Frecce hanno costruito il loro attuale impero.

Flavio Vanetti

Scorrimento
Lista

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, arriva sulla griglia della partenza

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, arriva sulla griglia della partenza
1/20

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Il primo classificato Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, festeggia al Parc Ferme

Il primo classificato Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, festeggia al Parc Ferme
2/20

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Il primo classificato Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, festeggia al Parc Ferme

Il primo classificato Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, festeggia al Parc Ferme
3/20

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Il primo classificato Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, arriva al Parc Ferme

Il primo classificato Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, arriva al Parc Ferme
4/20

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Il primo classificato Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, lancia il suo trofeo in aria per festeggiare sul podio

Il primo classificato Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, lancia il suo trofeo in aria per festeggiare sul podio
5/20

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Dettaglio del freno della Mercedes F1 AMG W10

Dettaglio del freno della Mercedes F1 AMG W10
6/20

Foto di: Giorgio Piola

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
7/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Mercedes AMG F1 W10, detail front wing

Mercedes AMG F1 W10, detail front wing
8/20

Foto di: Giorgio Piola

Il vincitore della gara Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10 taglia il traguardo

Il vincitore della gara Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10 taglia il traguardo
9/20

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Il vincitore della gara Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 festeggia al Parc Ferme

Il vincitore della gara Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 festeggia al Parc Ferme
10/20

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10 supera Max Verstappen, Red Bull Racing RB15 per il comando

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10 supera Max Verstappen, Red Bull Racing RB15 per il comando
11/20

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10 supera Max Verstappen, Red Bull Racing RB15 per il comando

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10 supera Max Verstappen, Red Bull Racing RB15 per il comando
12/20

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10 supera Max Verstappen, Red Bull Racing RB15 per il comando

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10 supera Max Verstappen, Red Bull Racing RB15 per il comando
13/20

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Toto Wolff, Direttore esecutivo (Business), Mercedes AMG

Toto Wolff, Direttore esecutivo (Business), Mercedes AMG
14/20

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, lascia il garage

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, lascia il garage
15/20

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1, sul palco

Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1, sul palco
16/20

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1 e Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 al Parc Ferme

Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1 e Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 al Parc Ferme
17/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Gli stivali di Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1

Gli stivali di Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1
18/20

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1
19/20

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1

Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1
20/20

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Articolo successivo
GP del Messico: è ufficiale il rinnovo della F1 fino al 2022

Articolo precedente

GP del Messico: è ufficiale il rinnovo della F1 fino al 2022

Articolo successivo

Brake duct: perché diventano elementi aerodinamici nel 2020?

Brake duct: perché diventano elementi aerodinamici nel 2020?
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Location Hungaroring
Team Mercedes Acquista adesso