Kubica è tornato nel paddock di Monza, ma Renault fa retromarcia?

condividi
commenti
Kubica è tornato nel paddock di Monza, ma Renault fa retromarcia?
Di:
2 set 2017, 08:50

A sette anni dall'incidente nella Ronde di Andora, Robert Kubica ha fatto il suo ritorno nel paddock di un GP di Formula 1, mentre sembra raffreddarsi l'entusiasmo della Renault nei confronti del polacco. Avrà altre opportunità?

Robert Kubica
Fans, a flag in support of Robert Kubica
Robert Kubica, Renault Sport F1 Team RS17
Robert Kubica, Renault Sport F1 Team

Dopo sette anni Robert Kubica è tornato ieri a Monza nel paddock di un weekend di gara di Formula 1.

Il pilota polacco è stato accolto da molti amici, ed è stata l’occasione per rigettarsi nell’atmosfera di un Gran Premio. Ovviamente la domanda che tutti si pongono è quella relativa al suo futuro, dopo i test disputati con la Renault nei mesi di giugno e luglio.
“Vediamo – ha commentato Robert – dal mio punto di vista sono molto contento di quanto sono riuscito a fare negli ultimi mesi. Ho completato un percorso che mi ha portato a guidare nuovamente una Formula 1, ma il futuro non dipende solo da me, devono coincidere più situazioni”.

Kubica non si sbilancia, ma fa capire di essere pronto ad accettare la sfida. A questo punto la palla passa alla Renault, che però nelle dichiarazioni ufficiali di Cyril Abiteboul ed Alain Prost ha fatto trasparire una vistosa retromarcia.

Vada per i discorsi formali (per non gettate benzina sul fuoco in un rapporto con Jolyon Palmer già molto teso) ma l’impressione è quella di un raffreddamento delle motivazioni che avevano portato al test ungherese.

Kubica è una delle opzioni per il sedile al fianco di Nico Hulkenberg nel Mondiale 2018, ma ci sono anche pressioni di altri candidati che vantano importanti supporti finanziari. La partita è ancora aperta, e l’esito è tutt’altro che scontato...

Articolo successivo
Delusione Force India che avrà un solo motore 4 a Singapore

Articolo precedente

Delusione Force India che avrà un solo motore 4 a Singapore

Articolo successivo

Marchionne: "La Ferrari di oggi è competitiva con la Mercedes!"

Marchionne: "La Ferrari di oggi è competitiva con la Mercedes!"
Carica i commenti