Topic

Sauber C36-Ferrari

Kaltenborn: "Con la Sauber C36 torneremo a metà della griglia"

La team principal, Monisha Kaltenborn, è sicura che siano state messe le basi alla Sauber per fare un salto di qualità per lasciare il decimo posto nel mondiale Costruttori e tornare al centro dello schieramento di F.1.

Kaltenborn: "Con la Sauber C36 torneremo a metà della griglia"
Monisha Kaltenborn, Sauber Team Principal
Sauber C36
Sauber C36, dettaglio ala posteriore
Marcus Ericsson, Sauber C35
Pascal Wehrlein
Sauber C36

La Sauber C36-Ferrari di primo acchito sembra assai più una vera monoposto 2017, mentre la Williams mostrata venerdì dalla squadra di Grove ha dato molto la sensazione di essere ancora un rendering non definitivo di una macchina che aveva la funzione di acchiappare l’attenzione mediatica.

Anche se la vettura di Hinwil non avrà molte opportunità di sviluppo a livello di power unit (monta il motore Ferrari 2016), il Team Sauber F1 cerca un rilancio dopo aver agguantato il decimo posto nel mondiale Costruttori grazie ai punti conquistati dal giubilato Felipe Nasr al GP del Brasile. La squadra elvetica si affiderà al confermato Marcus Ericsson e a Pascal Wehrlein se il tedesco supererà i problemi alle vertebre dopo il crash alla Corsa dei Campioni.

Secondo Monisha Kaltenborn, CEO e team principal della squadra sostenuta da Longbow Finance S. A., la stagione 2017 va vista come un nuovo inizio dopo le difficoltà economiche dell’anno scorso che sono state superate grazie all’arrivo dei nuovi finanziatori che hanno rilevato le quote del fondatore Peter Sauber.
"Grazie a Longbow Finance S. A., abbiamo posto le basi per tornare a essere di nuovo competitivi, riportandoci alle posizioni alle quali eravamo abituati in precedenza”.

“Abbiamo già fatto i primi passi al fine di costruire una solida base per il futuro: siamo ripartiti affrontando la Formula 1 con un nuovo approccio che spero ci possa dare i risultati che ci aspettiamo”.

Il cambiamento delle regole tecniche 2017 sono per la Sauber un’opportunità per fare un salto di qualità…
"Dobbiamo chiaramente crescere - ammette Monisha Kaltenborn. "Con la Sauber C36-Ferrari abbiamo una solida base di partenza e quest’anno abbiamo le risorse necessarie per sviluppare ulteriormente la macchina nel corso della stagione. Questo sforzo è finalizzato a riposizionarci al centro della griglia… ".

condividi
commenti
Sauber C36-Ferrari: ecco tutti dati della scheda tecnica
Articolo precedente

Sauber C36-Ferrari: ecco tutti dati della scheda tecnica

Articolo successivo

Zander: "Sulla Sauber C36 cerchiamo la stabilità aerodinamica"

Zander: "Sulla Sauber C36 cerchiamo la stabilità aerodinamica"
Carica i commenti