Formula 1
02 lug
-
05 lug
Prove Libere 3 in
09 Ore
:
40 Minuti
:
31 Secondi
G
GP di Stiria
09 lug
-
12 lug
Prove Libere 1 in
6 giorni
G
GP 70° Anniversario
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
32 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
118 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
132 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
146 giorni

Jules, è già passato un anno dalla tragedia

condividi
commenti
Jules, è già passato un anno dalla tragedia
17 lug 2016, 11:34

Jules Bianchi è stato ricordato con un tweet dalla Ferrari a un anno dalla morte dopo oltre nove mesi di coma a seguito dell'incidente con la Marussia al GP del Giapponese del 2015 quando era finito addosso ad un mezzo di soccorso.

Jules Bianchi, Marussia F1 Team con Nicolas Todt, Driver Manager
Jules Bianchi, Marussia F1 Team MR02
The helmet of Romain Grosjean, Haas F1 Team with a tribute to Jules Bianchi
Cartelloni in ricordo di Jules Bianchi
I piloti durante il minuto di silenzio per Jules Bianchi
Jean-Eric Vergne, Felipe Massa, Pastor Maldonado trasportano la bara di Jules Bianchi
Jules Bianchi, Marussia F1 Team MR03

Jules, un anno fa. Mentre la sua Nizza piange per la strage sulla Promenade des Anglais, dove hanno perso la vita 84 persone falciate da Mohamed Lahouaiej Bouhlel, il terrorista dell'IS che il 14 luglio ha colpito centinaia di persone con un camion lanciato in mezzo alla folla, la famiglia del pilota Marussia rivive la fine di un incubo che si è trasformato in tragedia.

E' già trascorso un anno dalla scomparsa di Jules Bianchi. Si è spento nell'ospedale di Nizza dopo oltre 9 mesi di coma in seguito al tremendo incidente del 5 ottobre 2014 sul tracciato di Suzuka, alla conclusione del GP del Giappone.

Il pilota della Ferrari Driver Acadamy prestato alla Marussia, aveva appena 25 anni: si era schiantato contro il mezzo che stava spostando la Sauber di Sutil uscita precedentemente di pista sull'asfalto bagnato. Un urto terribile e fatale: ha perso subito conoscenza e non si è mai ripreso finendo in un coma profondo fino al giorno della sua morte il 17 luglio 2015.

La famiglia di Jules non soddisfatta delle indagini svolte dalla FIA per scoprire tutte le cause dell'incidente ha deciso recentemente di portare in tribunale la Federazione Internazionale dell'Automobile, la FOM e la Marussia, dopo aver rifiutato un risarcimento che era stato proposto dai vertici della FIA. 

La tragedia di Jules, ragazzo gioviale sempre con il sorriso in bocca, non è certo stata dimenticata: ecco come l'ha ricordato la Scuderia Ferrari...

 

 Visualizza l'immagine s

Articolo successivo
Ferrari: c'è un tentativo per riportare Ross Brawn a Maranello?

Articolo precedente

Ferrari: c'è un tentativo per riportare Ross Brawn a Maranello?

Articolo successivo

Futuro incerto per Haryanto: Stevens e Rossi pronti a prendere il suo posto

Futuro incerto per Haryanto: Stevens e Rossi pronti a prendere il suo posto
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Jules Bianchi
Team Marussia