Due anni e quattro mesi per Lehto

Due anni e quattro mesi per Lehto

Questa la condanna per l'omicidio colposo provocato in barca nel 2010

L'ex pilota di Formula 1 JJ Lehto è stato condannato a due anni e quattro mesi di prigione per l'incidente in cui è stato coinvolto a giugno 2010. Il finlandese ne era uscito con diverse costole rotte ed una forte contusione alla testa, ma ad avere la peggio era stato l'amico che era in barca con lui, che è deceduto nello schianto. In seguito si è venuto a sapere che Lehto aveva un tasso alcolemico doppio rispetto a quello consentito e che probabilmente, a differenza di quanto dichiarato dall'ex pilota, era lui alla guida quando la barca si è schiantata a forte velocità (70 km/h contro i 5 km/h consentiti nel canale) contro un pilone di supporto di un ponte (nella foto, i resti della barca, in una foto scattata dagli agenti intervenuti). E per questo a gennaio di quest'anno JJ era stato incriminato dalla polizia per omicidio colposo. E' di oggi la notizia (fonte Reuters) che una corte finlandese ha dichiarato colpevole il 45enne di eccesso di velocità e di guida in stato di ebrezza e gli ha comminato una condanna di due anni e quattro mesi. Lehto ha ancora una volta negato di essere stato lui alla guida ed il suo avvocato ha fatto appello alla sentenza.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie