Jean Todt vuole cambiare la F1 Commission

Jean Todt vuole cambiare la F1 Commission

Le decisioni verranno prese a maggioranza e con un comitato più ristretto rispetto ad oggi

La FIA vuole rendere la Formula 1 meno vincolata ai veti delle piccole squadre e più democratica. Jean Todt, presidente della Federazione Internazionale, sta lavorando per riformare le regole del Circus in modo da evitare le situazioni di stallo che spesso hanno portato alla ingovernabilità. Oggi per modificare una regola è necessario trovare la maggioranza del settanta per cento fra i 26 membri che fanno parte della F.1 Commission, mentre l’intenzione di Jean Todt è di arrivare a snellire il gruppo di lavoro creando una Strategy Working Group, composta con sei rappresentati delle squadra (Ferrari, McLaren, Red Bull, Mercedes, Williams a cui si aggiungerà il miglior team successivo nella classifica del campionato Costruttori), sei esponenti della FOM e altrettanti rappresentanti FIA, per un totale di 18 persone. La decisioni verranno approvate a maggioranza. Il nuovo F1 Commission, invece, sarà ancora più ristretta con l’espressione delle sei squadre della SWG, più un rappresentante FIA, uno FOM a cui si aggiungeranno sei organizzatori e un membro che verrà espresso dai costruttori di motori: "Ci sarà un’organizzazione democratica e più equilibrata – ha detto Jean Todt – che oggi non esiste. L’obiettivo è non soggiacere solo alle richieste delle squadra o di chi detiene i diritti commerciali, cercando piuttosto un elemento di equilibrio grazie alla FIA”. Pare che sia stata trovata una base di accordo che adesso dovrà essere finalizzata con le firme. Ed è la parte più dura da portare a termine…

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie