Formula 1
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
PL1 in
20 giorni
07 mag
-
10 mag
FP1 in
69 giorni
21 mag
-
24 mag
FP1 in
82 giorni
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
FP1 in
105 giorni
02 lug
-
05 lug
FP1 in
125 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
FP1 in
139 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
FP1 in
153 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
FP1 in
181 giorni
03 set
-
06 set
FP1 in
188 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
202 giorni
24 set
-
27 set
FP1 in
209 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
FP1 in
238 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
245 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
259 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
272 giorni

In futuro nessun ruolo in Ferrari per Jean-Éric Vergne

condividi
commenti
In futuro nessun ruolo in Ferrari per Jean-Éric Vergne
Di:
Tradotto da: Gabriele Testi, Direttore Responsabile Motorsport.com Switzerland
24 feb 2017, 08:07

Il pilota francese, sempre più coinvolto con la Techeetah-Renault in F.E e reduce dal podio di Buenos Aires, non sarà più il “terzo uomo” della Rossa, ma punta a un esordio nel WEC e alla 24 Ore di Le Mans.

(Da sx a dx): Franz Tost, Team Principal Scuderia Toro Rosso con Jean-Eric Vergne, Collaudatore e pilota sviluppatore Ferrari
(Da sx a dx): Jean-Eric Vergne, pilota sviluppatore e collaudatore Ferrari con Julian Jakobi
(Da sx a dx): Franz Tost, Team Principal Scuderia Toro Rosso con Jean-Eric Vergne, Collaudatore e pi
Jean-Eric Vergne, Ferrari Test and Development Driver
Jean-Eric Vergne, Ferrari Test and Development Driver, and Sebastian Vettel, Ferrari
Jorge Lorenzo, Moto GP Rider con Daniel Ricciardo, Red Bull Racing e Jean-Eric Vergne, Ferrari Test
Franz Tost, Scuderia Toro Rosso Team Principal with Dr Helmut Marko, Red Bull Motorsport Consultant
Jean-Eric Vergne, Ferrari Test and Development Driver
Jean-Eric Vergne, Ferrari Test and Development Driver
Jean-Eric Vergne, Techeetah
Jean-Eric Vergne, Techeetah
Jean-Eric Vergne, Techeetah, Spark-Renault, Renault Z.E 16
Jean-Eric Vergne, Techeetah, Spark-Renault, Renault Z.E 16

È stato lo stesso Jean-Éric Vergne a confermare che il suo ruolo di pilota di riserva della Ferrari in Formula 1 è ormai giunto al termine.

L'ex conduttore della Toro Rosso sarà infatti sempre più calato nei propri impegni legati al Campionato FIA di Formula E: ciò avverrà non soltanto attraverso lo status di driver ingaggiato dal team Techeetah, ma anche in virtù di un coinvolgimento nella squadra cinese che riguarderà una più ampia competenza manageriale. 

Il francese ha una partecipazione azionaria nella scuderia Techeetah motorizzata Renault ed è stato allo stesso tempo una forza trainante e un elemento chiave nella costruzione del sodalizio, allorché nell’estate scorsa venne rilevata la franchigia del Team Aguri.

"Era chiaro fin dall'inizio (a proposito del mio ruolo in Ferrari, ndr) che non avrei continuato come pilota di riserva della squadra in questa stagione", ha raccontato il pilota parigino, che ha raccolto il primo podio stagionale in Formula E a Puerto Madero nell’ePrix di Buenos Aires proprio nel fine settimana del 18 febbraio.

"Ho ancora un sacco di contatti con la Ferrari e sono in buonissimi rapporti con loro, ma non mi recherò più ai Gran Premi né svolgerò le mansioni che ho ricoperto in passato". 

Molto interessante è il fatto che la proprietà della squadra di Formula E denominata Techeetah sia da ricondurre al gruppo China Media Capital (CMC), che ha recentemente acquistato quote nella Formula E Holdings Limited nei panni di novello investitore.

Vergne ritiene che tutto ciò sia soltanto l'inizio di un progetto a lungo termine, che farà sì che gli interessi cinesi diventino un elemento decisivo nel futuro del campionato “full electric”. 

"Da quando abbiamo iniziato a lavorare a questo progetto, ci è sempre stato chiaro che il piano sarebbe prima o poi sfociato in una partecipazione azionaria nella categoria", ha detto.

"Sono una grande azienda e hanno visto una buona opportunità di far parte di un qualcosa che crescerà e che presto farà il botto".

Jean-Éric ha anche ribadito il proprio interesse nel compiere già quest’estate un esordio nella 24 Ore di Le Mans, ed è già noto nel paddock che il 26enne francese abbia opzioni aperte per correre nella Classe LMP2 o nel raggruppamento GTE PRO.

"Sto ancora lavorando a un’ipotesi del genere e ammetto che adesso quest’opportunità è più presente nella mia testa di quanto non sia mai stata in passato", ha specificato. "Voglio correre a Le Mans e, magari, anche alcune gare del WEC...”.

"Ho alcune possibilità in merito, ma non posso entrare pubblicamente nei dettagli in questo momento. Sarebbe davvero interessante, se riuscissi a farcela già in questa stagione". 

 

Articolo successivo
Ferrari: porterà fortuna il Quadrifoglio sulla carrozzeria della Rossa?

Articolo precedente

Ferrari: porterà fortuna il Quadrifoglio sulla carrozzeria della Rossa?

Articolo successivo

Diretta video: presentazione Ferrari F1 2017

Diretta video: presentazione Ferrari F1 2017
Carica i commenti