Horner: "La Formula 1 merita una McLaren nuovamente competitiva"

condividi
commenti
Horner:
Di: Ben Anderson
Tradotto da: Marco Di Marco
17 ago 2018, 10:48

Il team principal della Red Bull ha espresso la propria amarezza nel vedere un team storico così in difficoltà. Zak Brown si è detto certo di poter tornare competitivi grazie alla ristrutturazione in atto nel team.

Stoffel Vandoorne, McLaren MCL33
Fernando Alonso, McLaren MCL33, lotta con Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB14
Fernando Alonso, McLaren MCL33
Fernando Alonso, McLaren
Stoffel Vandoorne, McLaren MCL33
La monoposto del ritirato Stoffel Vandoorne, McLaren MCL33, viene riportata ai box
Stoffel Vandoorne, McLaren MCL33, ai box
Fernando Alonso, McLaren MCL33
Stoffel Vandoorne, McLaren MCL33

La McLaren è il secondo team di maggior successo in termini di gare e campionati vinti, secondo soltanto alla Ferrari, ma è dal 2014 che le vetture della scuderia inglese non conquistano un podio, mentre la vittoria in gara manca dal 2012 ed il titolo piloti dal 2008.

Dopo tre stagioni disastrose con Honda, la McLaren ha iniziato da quest'anno la collaborazione con la Renault utilizzando le power unit francesi, ma non è mai riuscita a mostrare le stesse performance della Red Bull e la scuderia anglo austriaca, a parità di motore, è riuscita a portare a casa tre successi sino ad ora.

Nelle prime cinque gare stagionali la McLaren è riuscita a conquistare 40 punti, ma dopo questo buon inizio sono stati soltanto 12 i punti incamerati dalla scuderia inglese. Sono così emersi problemi tecnici ed una carenza di velocità in qualifica ed i membri della squadra non sono riusciti a capire per quale motivo la vettura 2018 produca meno downforce rispetto a quella della passata stagione.

Il team, inoltre, dovrà privarsi dalla prossima stagione di Fernando Alonso e lo spagnolo sarà rimpiazzato dal connazionale Carlos Sainz.

Sempre a partire dal 2019 la Red Bull dirà addio ai propulsori Renault per passare alle power unit Honda e cercare di tornare a dominare così come fatto con la casa francese sino al 2013.

Intervistato da Motorsport.com, Christian Horner ha voluto esprimere il proprio pensiero sullo stato attuale del team di Woking: "La McLaren è un grande team, ha una grande storia, e la Formula 1 ha bisogno che torni ai fasti di un tempo".

"Ovviamente al momento si trovano a dover affrontare delle sfide impegnative ed a superare un periodo turbolento, ma spero che col tempo riescano a superare queste difficoltà".

Il CEO della McLaren, Zak Brown, ha iniziato una ristrutturazione del team a seguito delle partenze di Tim Goss e Matt Morris e delle dimissioni di Eric Boullier assumendo Gil de Ferran nel ruolo di racing director, promuovendo Andrea Stella nel ruolo di performance director ed ha movimentato le passate settimane instaurando una trattativa con il direttore tecnico della Toro Rosso James Key.

Proprio Brown ha manifestato tutta la sua fiducia per la rinascita del team: "Non abbiamo ancora finito di portare talenti nella nostra struttura. Siamo consapevoli di quello che stiamo facendo ma non vogliamo che le nostre intenzioni siano rese pubbliche. Vogliamo soltanto proseguire a testa bassa nel nostro lavoro".

De Ferran ha poi evidenziato come una delle novità introdotte in McLaren sia quella di migliorare la comunicazione interna e semplificare il processo decisionale.

"L'elemento chiave è lo spirito di squadra. Ci sono molti ragazzi di talento all'interno del team che probabilmente non conoscete. Stiamo riorganizzando la squadra per arrivare ad avere una maggiore apertura, una migliore comunicazione e più chiarezza".

"Non posso illustrare i dettagli di tutto quello che stiamo facendo per tornare ai livelli che ci competono, ma c'è un piano e man mano che andremo avanti i dettagli saranno sempre più chiari a tutti". 

Prossimo articolo Formula 1
Ora Alonso denigra la F1: "E' troppo prevedibile" ed esalta il WEC, in cui però lotta contro... se stesso!

Previous article

Ora Alonso denigra la F1: "E' troppo prevedibile" ed esalta il WEC, in cui però lotta contro... se stesso!

Next article

Kubica: "Dopo l'incidente guido utilizzando al 70% il braccio sinistro"

Kubica: "Dopo l'incidente guido utilizzando al 70% il braccio sinistro"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Team McLaren Shop Now
Autore Ben Anderson
Tipo di articolo Intervista