Horner tuona: "i Gran Premi con una sola sosta sono noiosi!"

Christian Horner, Team Principal Red Bull, crede che un fattore per fare crescere l'imprevedibilità e la spettacolarità dei Gran Premi sia aumentare il numero dei pit-stop, soprattutto alla luce di quanto visto in Belgio

Horner tuona: "i Gran Premi con una sola sosta sono noiosi!"

Il Gran Premio del Belgio si è ben presto trasformato in una gara votata alla gestione delle gomme, una volta che i piloti sono stati costretti a fermarsi ai box prima del previsto sfruttando la Safety Car in pista a seguiti dell’incidente di Antonio Giovinazzi e George Russell. 

Lo stesso Max Verstappen, al termine della corsa, non ha potuto dirsi altro se non annoiato da una situazione in cui ha dovuto concentrarsi maggiormente sulla gestione delle gomme anziché nel provare a dare battaglia alle Mercedes. 

Leggi anche:

“Non è una situazione che mi piace particolarmente. Vuoi essere sempre capace di attaccare, di spingere fino all’estremo, fermarti ai box e cominciare a spingere ancora fino alla fine”, gli fa eco Lewis Hamilton, vincitore del Gran Premio.  

Christian Horner, Team Principal Red Bull, non usa la punta di fioretto per esprimere il proprio punto di vista.  

“Penso che le gare con una sosta sola siano sempre noiose. Ci vorrebbero corse con due o addirittura tre fermate ai box per cambiare le gomme per andare a migliorare l’imprevedibilità e lo spettacolo”, dichiara l’inglese. 

“Questo può rendere il tutto più interessante. Nelle gare in cui abbiamo visto una sola sosta, i piloti sono sempre andati di conserva. Ci vuole qualcosa in più per aggiungere più variabili tra le auto”. 

Secondo Horner, Pirelli potrebbe offrire un maggior numero di compound tra i quali scegliere, in modo tale da andare a differenziare le varie strategie dei team. “In un mondo ideale, penso che l’aspetto più importante sia poter offrire una maggior scelta strategica per le soste ai box. In Belgio, praticamente tutti hanno optato per una sola sosta e ciò di rado ha gettato le fondamenta per Gran Premi entusiasmanti”. 

Ribatte alle dichiarazioni di Horner Michael Masi, Direttore di Gara, il quale non crede che aumentare il numero di soste ai box possa andare a risolvere la situazione. 

“Che io ricordi, abbiamo spesso visto gare divertenti anche con una sola sosta ai box. Di contro, ci siamo annoiati in alcune situazioni in cui i piloti si fermavano ai box per due volte. La FIA, la F1, i team e Pirelli sono attenti agli input dei piloti e lavorano insieme per risolvere diversi aspetti di anno in anno e non è un segreto che Pirelli stessa abbia sempre le orecchie aperte”.

“Mario Isola partecipa a diverse riunioni dei piloti 4-5 volte l’anno per offrire aggiornamenti a tutti quanti sul lavoro svolto da Pirelli e per ascoltare le domande che gli vengono poste. Continueremo a lavorare con tutti gli attori principali per offrire uno spettacolo sempre migliore”, conclude Masi.  

Max Verstappen, Red Bull Racing festeggia sul podio con il trofeo
Max Verstappen, Red Bull Racing festeggia sul podio con il trofeo
1/10

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Pierre Gasly, AlphaTauri AT01, e Sergio Perez, Racing Point RP20
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Pierre Gasly, AlphaTauri AT01, e Sergio Perez, Racing Point RP20
2/10

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, e Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, e Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
3/10

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, 3° posto, arriva nel parco chiuso
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, 3° posto, arriva nel parco chiuso
4/10

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
5/10

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Pierre Gasly, AlphaTauri AT01, e Sergio Perez, Racing Point RP20, passa il luogo dell'incidente tra Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39, e George Russell, Williams FW43
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Pierre Gasly, AlphaTauri AT01, e Sergio Perez, Racing Point RP20, passa il luogo dell'incidente tra Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39, e George Russell, Williams FW43
6/10

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1, 1° posto, e Max Verstappen, Red Bull Racing, 3°posto, festeggiano sul podio
Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1, 1° posto, e Max Verstappen, Red Bull Racing, 3°posto, festeggiano sul podio
7/10

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20, Alex Albon, Red Bull Racing RB16, Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20, Lance Stroll, Racing Point RP20, Sergio Perez, Racing Point RP20, Charles Leclerc, Ferrari SF1000, e Lando Norris, McLaren MCL35, alla partenza
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20, Alex Albon, Red Bull Racing RB16, Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20, Lance Stroll, Racing Point RP20, Sergio Perez, Racing Point RP20, Charles Leclerc, Ferrari SF1000, e Lando Norris, McLaren MCL35, alla partenza
8/10

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20, Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20, Alex Albon, Red Bull Racing RB16, alla partenza
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20, Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20, Alex Albon, Red Bull Racing RB16, alla partenza
9/10

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing festeggia sul podio
Max Verstappen, Red Bull Racing festeggia sul podio
10/10

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

condividi
commenti
Red Bull, niente ritorno di Gasly: "Fa bene? In AlphaTauri..."
Articolo precedente

Red Bull, niente ritorno di Gasly: "Fa bene? In AlphaTauri..."

Articolo successivo

Renault ora ci crede: "Sì, possiamo lottare per il terzo posto"

Renault ora ci crede: "Sì, possiamo lottare per il terzo posto"
Carica i commenti