Horner: "Gasly avrà bisogno di tempo all'inizio per essere alla pari di Verstappen"

condividi
commenti
Horner:
Jonathan Noble
Di: Jonathan Noble
Co-autore: Erwin Jaeggi
03 nov 2018, 14:53

Il team principal della Red Bull ha affermato come il prossimo anno, almeno all'inizio, non bisognerà mettere pressione a Gasly per eguagliare le prestazioni di Verstappen. Secondo Horner, il francese ha meritato la promozione nel team anglo austriaco.

Pierre Gasly, Scuderia Toro Rosso STR13, precede Sergey Sirotkin, Williams FW41, and Max Verstappen, Red Bull Racing RB14
Pierre Gasly, Scuderia Toro Rosso STR13, Max Verstappen, Red Bull Racing RB14 lotta con Stoffel Vandoorne, McLaren MCL33
Pierre Gasly, Scuderia Toro Rosso STR13, Max Verstappen, Red Bull Racing RB14 lotta con Stoffel Vandoorne, McLaren MCL33
Pierre Gasly, Toro Rosso, e Max Verstappen, Red Bull Racing.
Kimi Raikkonen, Ferrari, Max Verstappen, Red Bull Racing e Pierre Gasly, Scuderia Toro Rosso, in conferenza stampa
Max Verstappen, Red Bull Racing e Pierre Gasly, Scuderia Toro Rosso, in conferenza stampa
Pierre Gasly, Scuderia Toro Rosso STR13, precede Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB14
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB14, precede Pierre Gasly, Scuderia Toro Rosso STR13
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB14, precede Brendon Hartley, Toro Rosso STR13, e Pierre Gasly, Scuderia Toro Rosso STR13

Grazie al passaggio a sorpresa di Daniel Ricciardo in Renault per la prossima stagione, Pierre Gasly è riuscito ad agguantare un’occasione d’oro riuscendo a fare il salto, sempre per il 2019, dalla Toro Rosso alla Red Bull.

Il giovane pilota francese, tuttavia, sta ancora affrontando una curva di apprendimento non avendo completato una stagione intera in Formula 1.

Gasly ha comunque impressionato in alcune gare quest’anno, e Christian Horner non ha dubbi che sia stata la scelta corretta per il suo team anche se, soprattutto all’inizio, non sarà in grado di stare davanti a Verstappen.

“Credo che sarà una bella sfida per Pierre, ma è pronto per questo. Ha affrontato lo stesso programma di Max ed adesso correrà con noi perché crediamo che sia uno dei migliori talenti in circolazione ed ha meritato questa opportunità. Ci aspettiamo grandi cose da lui il prossimo anno”.

In questa intervista esclusiva con Motorsport.com, Horner ha anche affrontato la domanda che tutti si pongono, ovvero se il francese sarà in grado di reggere il confronto con Verstappen.

Il team principal della Red Bull è stato schietto: “Credo che non sarebbe corretto aspettarsi sin dall’inizio che Gasly possa trovarsi subito al livello di Max. Avrà bisogno di tempo per adattarsi al team”.

Horner, inoltre, crede che la più grande sfida per Gasly sarà quella di affrontare un Verstappen in grande stato di forma, specie considerando le recenti prestazioni dell’olandese.

“Credo che Max abbia raggiunto un livello molto alto ed è uno dei più grandi talenti della Formula 1 al momento. Avete visto come Daniel abbia sofferto nel confronto in qualifica con Verstappen quest’anno, ma il loro passo gara è sempre stato simile. Il prossimo anno dobbiamo dare del tempo a Pierre, ma credo che abbia grandi potenzialità”.

“E’ da appena un anno in Formula 1, ma ha già mostrato gradi cose. Se guardate soprattutto alle sue gare in Bahrain, a Montecarlo ed in Ungheria vi renderete conto di quante corse di grande livello abbia disputato”.

Articolo successivo
F1 spaccata in Messico: il gruppo a due giri dai top team! E' allarme regole?

Articolo precedente

F1 spaccata in Messico: il gruppo a due giri dai top team! E' allarme regole?

Articolo successivo

Wolff: "Nel 2018 ho visto il miglior Lewis Hamilton degli ultimi sei anni"

Wolff: "Nel 2018 ho visto il miglior Lewis Hamilton degli ultimi sei anni"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Pierre Gasly
Team Red Bull Racing Acquista adesso
Autore Jonathan Noble
Tipo di articolo Intervista