Honda crede in un 2018 super: "Vogliamo la Top3 con la Toro Rosso"

condividi
commenti
Honda crede in un 2018 super: "Vogliamo la Top3 con la Toro Rosso"
Di:
15 set 2017, 16:26

La Casa giapponese ha da poche ore confermato l'addio a McLaren e il nuovo accordo pluriennale raggiunto con Toro Rosso e ha già lanciato il guanto di sfida. L'obiettivo è di quelli importanti: tornare subito ai vertici.

Honda Logo
Daniil Kvyat, Scuderia Toro Rosso STR12
Daniil Kvyat, Scuderia Toro Rosso STR12
Sean Gelael, Scuderia Toro Rosso STR12
Sean Gelael, Scuderia Toro Rosso STR12
Daniil Kvyat, Scuderia Toro Rosso STR12
Honda logo on the McLaren transporters
Daniil Kvyat, Scuderia Toro Rosso STR12
Daniil Kvyat, Scuderia Toro Rosso STR12

Nel primo pomeriggio italiano Honda ha fatto sapere che al termine della stagione corrente di Formula 1 abbandonerà la McLaren per diventare fornitore di motori della Scuderia Toro Rosso a partire dal 2018. Le parti hanno sottoscritto un accordo pluriennale che Motorsport.com ha saputo essere di durata triennale, dunque le monoposto faentine saranno spinte da V6 giapponesi sino al 2021.

Negli ultimi mesi Honda ha dovuto fare scelte importanti per il futuro, ma Katsuhide Moriyami, direttore del brando e delle operazioni di comunicazioni di Honda, ha affermato che la Formula 1 è sempre rimasta la vera priorità della Casa giapponese.

"Per Honda il progetto F.1 partì grazie al sogno del nostro fondatore, Soichiro Honda, e abbiamo così una storia di oltre 50 anni nel Circus iridato. Per noi la F.1 è molto importante, è importante per la nostra cultura e per il DNA della nostra compagnia".

"E' vero che ci siamo trovati in mezzo a una situazione difficile e nessuno è soddisfatto dei risultati attuali, specialmente i vertici della Casa. Abbiamo parlato spesso del futuro, ma lasciare la F.1 non è mai stata un'opzione per noi".

"Il nostro obiettivo è superare questa sfida e tornare a lottare con i migliori di questo sport. E con lo spirito che contraddistingue Honda cercheremo di centrare il nostro obiettivo il prossimo anno, che è essere nella Top 3 e ai vertici della griglia di partenza".

McLaren e Honda hanno dominato in F.1 nella seconda parte degli anni 80, ma la partnership attuale ha fallito, non ripetendo i fasti di 30 anni fa.

"Non penso che il problema sia stato non prendere abbastanza rischi"; ha proseguito Moriyami. "Avevamo un gap da Mercedes, Ferrari e Renault quando siamo tornati in F.1 e penso sia stato questo il principale problema di Honda nel corso di questi anni".

"Per diminuire questo gap, Honda ha fatto il meglio che ha potuto. Abbiamo capito che avremmo potuto farlo, ma che avremmo dovuto fare di più".

Masashi Yamamoto, general manager della sezione Motorsport di Honda, ha ammesso che la McLaren ha cercato di chiudere il proprio rapporto con Honda sin dall'inizio della stagione corrente. "Per noi è stato un vero peccato e siamo dispiaciuti per questa separazione", ha aggiunto.

Secondo i vertici Honda, la Casa giapponese potrà fare molto bene assieme a Toro Rosso: "Anche se non manca molto all'inizio della prossima stagione potremmo fare bene l'anno prossimo. Potrebbe davvero esserci un'ottima partnership tra Honda e Toro Rosso. Lo spirito della Toro Rosso è lo stesso che ha Honda. Credo che potremo lavorare in maniera ottimale l'anno prossimo", ha concluso Moriyami.

Articolo successivo
Pirelli, Isola: "La soft potrebbe entrare in gioco come gomma da gara"

Articolo precedente

Pirelli, Isola: "La soft potrebbe entrare in gioco come gomma da gara"

Articolo successivo

McLaren: Alonso vuole analizzare i dati della Renault prima di firmare

McLaren: Alonso vuole analizzare i dati della Renault prima di firmare
Carica i commenti