Hamilton si lamenta di Alonso, Brawn lo difende: “Manovre pulite”

Ross Brawn crede che le manovre difensive ‘dure’ di Fernando Alonso in Ungheria fossero pulite a dispetto delle lamentele scaturite da Lewis Hamilton e che abbiano resto la battaglia di Formula 1 brillante.

Hamilton si lamenta di Alonso, Brawn lo difende: “Manovre pulite”

Nel Gran Premio di Ungheria di domenica scorsa, Lewis Hamilton girava quasi quattro secondi più veloci dei primi dopo aver completato il suo terzo e ultimo pit stop. Questo gli ha dato delle grandi opportunità di vincere la gara. Ma la rincorsa del pilota Mercedes si è interrotta quando si è trovato in lotta per la quarta posizione con la Alpine di Fernando Alonso, che è riuscito a tenerlo a bada per 10 giri e ha giocato un ruolo fondamentale nella vittoria di Esteban Ocon.

Alonso è riuscito a uscire perfettamente dalla Curva 2 per un certo numero di giri e questo ha impedito a Hamilton di sopravanzarlo alla Curva 3 o all’ingresso della Curva 4. Il britannico si è lamentato di alcune manovre di Alonso in radio, giudicandole aggressive, ma la Direzione Gara non ha preso alcun provvedimento. Nel suo consueto blog post-gara, il direttore generale della Formula 1 Ross Brawn ha lodato la battaglia tra Hamilton e Alonso – insieme i due fanno nove titoli mondiali – affermando di non aver visto nulla di sbagliato nelle manovre di difesa.

“Sono felice che Fernando sia stato il pilota del giorno, perché anche io gli avrei dato il mio voto – ha detto Brawn – È stata una grande prestazione. Uno dei piloti Alpine avrebbe ottenuto questo riconoscimento e la battaglia oscillava tra Esteban e Fernando. Quando c’è Fernando in Formula 1 si vedono sempre lotte incredibili, ma sai che sono sempre pulite. So che Lewis si è un po’ lamentato delle manovre di difesa di Fernando, ma non credo che fossero un problema. Lui è stato duro ma leale e gli ha concesso spazio sufficiente, che è ciò che si deve fare. È stata una battaglia brillante e spero che sia solo un assaggio di quella che sarà la seconda parte di stagione”.

Hamilton è riuscito a superare Alonso quando lo spagnolo ha commesso un piccolo errore alla Curva 1, riuscendo ad andare a caccia di Carlos Sainz per poi sopravanzarlo e chiudere terza posizione, diventata poi in seconda a seguito della squalifica di Sebastian Vettel. Dopo la gara, Hamilton aveva definito la battaglia fantastica, ma credeva che Alonso avesse oltrepassato il limite della regolarità.

“È stata davvero, davvero fantastica – aveva commentato Hamilton – Mi piacerebbe che le auto fossero più vicine tra loro e sono entusiasta di vedere come saranno il prossimo anno. Spero che questa novità sradichi un po’ di quel rafting che abbiamo qui. È una pista dove è molto difficile sorpassare e stare dietro, in particolare nell’ultimo settore. Ma sono state delle grandi battaglie ruota a ruota. È stata letteralmente ruota a ruota almeno una volta. Non ho molto altro da dire a riguardo. Corri contro un due volte campione del mondo, e probabilmente uno dei piloti più duri, ma leale. Direi che domenica è andato un po’ al limite”.

condividi
commenti
Verstappen: ecco la foto che svela i danni sulla Red Bull
Articolo precedente

Verstappen: ecco la foto che svela i danni sulla Red Bull

Articolo successivo

F1: la Williams scarica Ticktum con effetto immediato

F1: la Williams scarica Ticktum con effetto immediato
Carica i commenti