Hamilton punge la Ferrari: "In Mercedes prendiamo sempre le decisioni corrette anche sotto stress"

condividi
commenti
Hamilton punge la Ferrari:
Marco Di Marco
Di: Marco Di Marco
06 ott 2018, 09:25

Lewis Hamilton ha conquistato a Suzuka la pole numero 80 in carriera ed ha mandato una frecciatina alla Ferrari per l'errore strategico. L'inglese ha elogiato il proprio team per la capacità di non commettere mai errori anche in situazioni di nervosismo.

Il poleman Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W09
Il poleman Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, il secondo qualificato Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1, il terzo qualificato Max Verstappen, Red Bull Racing
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W09, esce dalla pit lane
Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 W09
Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 W09
Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 W09
Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 W09
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1

Primo in tutte le sessioni di prove libere, pole position numero 80 ed il diretto rivale al titolo, Sebastian Vettel, relegato alla nona casella di partenza.

Per Lewis Hamilton è stato sino ad ora un weekend perfetto. Il pilota della Mercedes, infatti, è stato l’autentico protagonista sullo splendido tracciato di Suzuka e domani avrà la possibilità di compiere un ulteriore passo verso il quinto titolo iridato grazie anche alla possibilità di prendere il via con gomme Soft.

Una volta sceso dalla propria monoposto, Hamilton ha subito parlato del grande stress vissuto nel Q3. Il repentino cambio di condizioni meteo ha imposto alla squadra campione del mondo di prendere la decisione corretta in un lasso di tempo decisamente breve.

Leggi anche:

“Il team ha fatto un lavoro impressionante questo weekend. Il Q3 è stato molto complesso perché abbiamo dovuto reagire velocemente per capire che gomme utilizzare per andare all’assalto della pole position.

Il pilota inglese ha conquistato a Suzuka la pole numero 80 in carriera. Un risultato impressionante che è stato certamente agevolato dall’aver avuto a disposizione dal 2014 una monoposto nettamente superiore alla concorrenza.

Hamilton ha dedicato la pole odierna alla scuderia con la quale è legato dal lontano 2013 ed ha evidenziato i progressi compiuti non solo dalla W09 ma anche dai membri del team.

“Devo ringraziare il team per il lavoro svolto, siamo riusciti a migliorare in tutte le aree e siamo migliorati anche noi stessi, sia nel processo decisionale che in quello comunicativo. E’ un grande onore lavorare per questa squadra. Sono grato di poter condividere tutti questi successi con questo team e di aver raggiunto la pole numero 80 in carriera”.

Il quattro volte campione del mondo ha poi voluto stuzzicare la Ferrari in una giornata contraddistinta dall’errore strategico del team di Maranello che ha mandato in pista Vettel e Raikkonen con gomme intermedie ad inizio Q3.

Leggi anche:

La scelta della scuderia italiana è costata cara al tedesco, autore del nono crono e costretto ad una rimonta complicata.

Hamilton ha lanciato una frecciatina neanche troppo velata alla Ferrari evidenziando come i membri della Mercedes abbiano sempre preso le scelte corrette anche quando si sono trovati sotto stress.

“E’ sempre difficile prendere le scelte giuste, ma noi le abbiamo sempre prese a livello di team. Ogni squadra ha all’interno persone intelligenti, ma è fondamentale rimanere tali anche quando si è sotto pressione ed è per questo che siamo stati i migliori del mondo fino ad oggi”.

 
Prossimo articolo Formula 1
Arrivabene: "Quanto accaduto è inaccettabile. Era facile prevedere cosa succedeva!"

Articolo precedente

Arrivabene: "Quanto accaduto è inaccettabile. Era facile prevedere cosa succedeva!"

Articolo successivo

Ocon penalizzato di 3 posizioni in griglia al termine delle qualifiche, partirà undicesimo

Ocon penalizzato di 3 posizioni in griglia al termine delle qualifiche, partirà undicesimo
Carica i commenti