Hamilton: "Pazzesco, ci rendiamo la vita difficile da soli!"

Lewis Hamilton conquista la terza posizione del GP d'Ungheria dopo una gara davvero pazza. L'inglese, al via, non ha avuto problemi salvo poi, dopo la bandiera rossa, essere l'unico a partire dalla griglia con tutti gli altri piloti ai box a montare gomme slick. Dopo una gara d'attacco, Hamilton sale sul podio e ottiene anche la vetta del mondiale

Hamilton: "Pazzesco, ci rendiamo la vita difficile da soli!"

La nona vittoria sul tracciato dell'Hungaroring, per Lewis Hamilton, dovrà attendere. Il sette volte campione del mondo chiude al terzo posto un pazzo GP d'Ungheria vinto dall'Alpine di Esteban Ocon: partito dalla pole position, Lewis è rimasto lontano dai guai mentre alle sue spalle il tracciato magiaro si trasformava in una pista da bowling, con Bottas e Stroll che colpivano Norris, Verstappen, Perez e Leclerc.

Leggi anche:

Dopo la bandiera rossa e la conseguente procedura di ripartenza, Hamilton tornava a posizionarsi sulla griglia con gomme intermedie, mentre alle sue spalle tutti gli altri piloti rientravano ai box per montare pneumatici con mescola da asciutto.

Errore strategico importante per Mercedes, che ha chiamato in pit-lane l'inglese un giro dopo facendolo così uscire in ultima posizione e costringendolo ad una sudata rimonta. Per Hamilton c'è però la consapevolezza di essere tornato al comando della classifica piloti approfittando dello zero in classifica di Verstappen, la cui RB16B è uscita pesantemente menomata dall'incidente al via.

"Oggi è stata davvero dura: ci rendiamo sempre la vita difficile da soli ed è pazzesco pensare che sono rimasto l'unico sulla griglia di partenza", commenta Lewis una volta raggiunto il parco chiuso.

"Ho dato tutto, non ho più nulla nel serbatoio. Stavo parlando con il team via radio di come la pista si stesse asciugando prima della seconda partenza, loro dicevano che avrebbe piovuto nuovamente, ma evidentemente avevano delle informazioni diverse rispetto a quello che stava succedendo. Le gare sono anche queste".

"Questo fine settimana siamo arrivati qui senza sapere come sarebbero andate le cose per noi: considerando le circostanze di oggi, prendo quello che è venuto molto volentieri. Voglio fare le congratulazioni all'Alpine e ad Esteban Ocon , è una stella che brilla da tempo e che aspettava questa vittoria, sono felice per lui. Sono certo ne conquisterà altre", conclude Hamilton.

Ora Lewis ha un vantaggio in classifica di sei punti in classifica mondiale su Verstappen quando la F1 entra nella sua pausa estiva prima del GP del Belgio del 29 agosto.

condividi
commenti
GP d'Ungheria: Ocon regala all'Alpine la prima incredibile vittoria
Articolo precedente

GP d'Ungheria: Ocon regala all'Alpine la prima incredibile vittoria

Articolo successivo

Sainz: "Costretto a fare fuel saving negli ultimi 10 giri"

Sainz: "Costretto a fare fuel saving negli ultimi 10 giri"
Carica i commenti