Formula 1
02 lug
-
05 lug
FP1 in
17 Ore
:
12 Minuti
:
11 Secondi
G
GP di Stiria
09 lug
-
12 lug
Prossimo evento tra
6 giorni
G
GP 70° Anniversario
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
34 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
120 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
133 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
147 giorni

Hamilton: "La Mercedes deve fare in modo di migliorare in qualifica"

condividi
commenti
Hamilton: "La Mercedes deve fare in modo di migliorare in qualifica"
Di:
2 ago 2018, 10:21

Lewis Hamilton ha spiegato che la priorità della Mercedes deve essere quella di migliorare in qualifica per compensare il grande passo avanti fatto dalla Ferrari nelle ultime cinque gare.

Hamilton e Sebastian Vettel hanno ottenuto cinque pole position a testa nelle prime 12 gare, con la sola ottenuta da Valtteri Bottas che permette alla Mercedes di essere in vantaggio 6-5 sulla Ferrari.

Lewis crede che se le qualifiche in Ungheria si fossero disputate sull'asciutto, la pole sarebbe andata alla Ferrari, forse anche con un buon vantaggio. In realtà, però, la pioggia ha permesso ad Hamilton di fare la pole e di vincere la gara, favorito anche dall'ottimo lavoro del compagno Bottas per bloccare Vettel nel secondo stint.

Ripensando al weekend di Budapest, Hamilton ha detto: "Per qualche motivo, la gara è davvero il nostro punto di forza".

"Il nostro focus in questo momento è sul fare in modo di migliorare in qualifica: abbiamo ottenuto cinque pole in 12 gare, è buono, ma il bilancio potrebbe essere migliore".

"Ecco dove abbiamo bisogno di colpire i nostri rivali, perché penso che in gara possiamo tenergli testa".

Il campione del mondo in carica è arrivato alla pausa estiva con un secondo posto e due vittorie consecutive, risultati che gli hanno permesso di portare a 24 punti il suo vantaggio su Vettel.

Il tutto, nonostante a Silverstone sia stato chiamato a rimontare dopo un contatto al primo giro e in Germania invece a causa di un problema tecnico in qualifica. Inoltre, in Ungheria è andato a vincere su un pista sulla carta favorevole alla Ferrari.

Di contro Vettel, dopo la bellissima vittoria di Silverstone, aveva la possibilità di fare un bel filotto, ma in Germania è finito a muro quando era saldamente al comando della gara, mentre in Ungheria si è dovuto accontentare del secondo posto dopo essere scattato quarto a causa della pioggi in qualifica.

Hamilton ha detto chiaramente che dopo le prove di venerdì, credeva che in Ungheria sarebbe arrivata una sconfitta.

"E' stata sicuramente una sorpresa" ha detto Lewis, che ha spiegato che dopo le libere la squadra ha fatto una modifica significativa al set-up, che ha condotto al suo cambio di passo in gara.

"Sono davvero orgoglioso di tutto il team, perché ci ha permesso di tenere il ritmo, nonostante la Ferrari sia stat molto forte nelle ultime gare".

"Queste due vittorie consecutive sono la testimonianza della grande forza della nostra squadra".

Ecco come Hamilton e Vettel hanno sfruttato le loro pole

Hamilton ha ottenuto dei risultati migliori partendo alla pole e questo fa capire perché sia desideroso che la Mercedes migliori in qualifica.

Lewis ha vinto tre volte scattando al palo, mentre Vettel ci è riuscito solamente in due occasioni.

Hamilton per ha chiuso secondo nelle due gare che non ha vinto, mentre Vettel se non ha vinto non è mai riuscito a salire sul podio dalla pole position.

Pole di Hamilton
Australia: secondo (ha vinto Vettel)
Spagna: vittoria
Francia: vittoria
Gran Bretagna: secondo (ha vinto Vettel)
Ungheria: vittoria

Pole di Vettel
Barhain: vittoria
Cina: ottavo (ha vinto Ricciardo)
Azerbaijan: quarto (ha vinto Hamilton)
Canada: vittoria
Germania: ritirato (ha vinto Hamilton)

Articolo successivo
La Liberty Media può salvare la Force India dalla guerra civile della Formula 1?

Articolo precedente

La Liberty Media può salvare la Force India dalla guerra civile della Formula 1?

Articolo successivo

Steiner: "Penso che il nome del pilota conti per le decisioni dei commissari, ma non lo posso provare"

Steiner: "Penso che il nome del pilota conti per le decisioni dei commissari, ma non lo posso provare"
Carica i commenti